fbpx

Venere e Marte

VENERE E MARTE

UOMINI E DONNE

… che poi  (io l’ho sempre saputo (ma non sono la sola) che noi, uomini e donne dico, non ci capiremo mai. Possiamo rispettare quanto vogliamo quel famoso gioco delle parti (senza scomodare Pirandello per carità!!!) giocare al gatto e al topo fino al 2037, andare a rinnovare trucco e parrucco con la stessa frequenza e puntualità con continueremo a non capirci e ahinoi  a non trovarci. Un continuo tendere dettato da una insoddisfazione di fondo, da un senso di solitudine, da una spasmodica necessità di conferme che non arresta la corsa, un pit stop di emozioni e sentimenti che stanca, sfinisce e mina dalle fondamenta autostima e buona volontà. Unica chiave di lettura secondo me: l’ironia. Rivoluzionaria, leggera, complice, ausiliatrice. Solo ridendoci sopra ne usciamo vive. Vuoi mettere la soddisfazione di un “ Tranquillo ho solo sbagliato uomo “ davanti ad una banale e reiterata scusa come “Abbiamo solo sbagliato i tempi, diversamente avremmo potuto essere felice” , accampata da un omuncolo che a stento sa che esiste solo perché noi “ciote” glielo abbiamo detto; vuoi mettere un “Bevo un negroni anche per te” come risposta ad un falso “ Ho una riunione urgente dell’ultimo momento” (ché tanto lo sai che è con moglie, figli, suocera e cane a seguito). Ma basta donne!!! Che se loro (gli uomini) sono “ciuati” noi non sempre siamo “sperte”.

Ha paura di una relazione

Ha avuto un’infanzia difficile

ha paura di mettersi in gioco

Esce da poco da una storia seria

Ha il terrore che io sia troppo per lui

Ha paura d’amare,

Sta insieme alla moglie solo per i figli

Tanto ora la lascia

Ma quante stronzate ci raccontiamo pur di non ammettere, sic et simpliciter, che non gliene frega un beato niente? Smettiamola di mandare messaggi in piena notte solo perché ci sentiamo sole o perché abbiamo bevuto un negroni di troppo, basta giustificare i visualizza ma non risponde (ché tanto non è finito in ospedale né è stramazzato al suolo pronto a dettare le sue ultime volontà) , basta con gli appuntamenti annullati all’ultimo momento, con le attese interminabili inguainate ed in un equilibrio precario su un tacco 12 di Louboutin sprecate per loro, con le fughe disonorevoli,  con i dispettucci da adolescenti. Ognuna di noi si è imbattuta in  esemplari di uomini che si riproducono con la stessa velocità dei conigli ed hanno le palle di Winnie the Pooh. Riprendiamoci quella dignità che è nostra, che ci appa rtiene, tiriamola fuori da sotto quelle Lauboutin con cui l’abbiamo schiacciata e torniamo da Noi. Noi !!! donne intelligenti quali siamo, che sanno pensare, sanno amare, ma soprattutto sanno essere. Tutte intere, ché noi siamo importanti, facciamoci belle, ma per Noi, andiamo a cena fuori, ridiamo, ché questo è il vero punto di forza nella vita, andiamo a bere qualcosa in quel localino nuovo tanto alla moda. Ritroviamo entusiasmo e meraviglia, e non preoccupiamoci se ci sentiamo un po’ confuse … ci sta, d’altra parte abbiamo passato anni a chiamare i peggiori casi umani Amore Mio, perciò ridiamoci sopra, beviamoci su ché omnia vincit alcool altro che amor.

Iscriviti per rimanere informato

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contentuto protetto!