fbpx

Calcio: Sotto la pioggia torrenziale l’Acri si sbarazza del Rogliano. Finisce 2-0

Bata - Via Roma - Acri


FC Calcio Acri – Rogliano: 2-0

FC Calcio Acri: Lorè 6, Servidio 6,5 (10′ st Grosso 6), Algieri  6(42′ st Tripoli SV), Benincasa 7, Manfredi 6,5 , Terranova 6,5, Michienzi 6,5 (43′ st Pirri sv ), Cavatorti 7, Rose 7(39′ st Longo  sv), Feraco 7, Pedrinho 6,5(34′ st Badjinka sv). A disp.: Iervasi, Straface, Gabriel, Provenzano. All.: Franco Germano.

Rogliano: De Marco 6, Rizzuto 5,5, Mancuso 5,5, Paciola 6, Costanzo 5,5, Grandinetti 6, Perri L. 6, Fuoco 6(42′ st Filice sv), Altomare 6, Merenda 5,5, Russo 5,5. A disp.: Garofalo , Altomare M, Iorno , Tucci , Ciddio .

Reti: 30′ pt Feraco su rig., 36′ pt Rose.

Arbitro: Filippi di Rossano (Assistenti: Aspirante di Rossano e Mancuso di Cosenza)

Note: Giornata fredda. Circa 100 spettatori. Ammoniti: Algieri, Altomare , Fuoco, Feraco, Costanzo . Angoli: 5-2. Rec.: 1’pt; 4’st

Acri – Tre punti importanti per l’Acri che torna alla vittoria dopo la sconfitta rimediata a Belvedere: nel recupero della dodicesima giornata la squadra di Germano ha la meglio sul Rogliano. Incontro giocato su un terreno reso pesante dalla pioggia caduta su Acri nelle ultime ore. Mister Germano deve fare i contro con le assenze, tra infortuni e squalifiche il tecnico acrese non può contare su Joao Lopes, Barilari, Straface e Calomino. Dal primo minuto Germano schiera tra i pali il nuovo arrivato Lorè, in panchina va invece l’altro volto nuovo Vincenzo Longo. Acresi che iniziano bene con Cavatorti che va alla conclusione già dopo il primo giro di lancette ma il pallone termina a lato. Per Cavatorti una giornata speciale: il centrocampista festeggia infatti le 200 presenze in rossonero. Al 4’ ci prova il brasiiano Pedrinho ma il suo colpo di testa e debole: para comodamente De Marco. E’ un assedio dell’Acri che al 8’ ed al 10’ va alla conclusione con Feraco e Terranova: pallone che esce di poco a lato. Al 29’ Pedrinho viene messo a terra in area da Costanzo: calcio di rigore. Dal dischetto Feraco segna con De Marco che intuisce la traiettoria del pallone ma non riesce a bloccare. Il raddoppio arriva 5 minuti dopo: Feraco dopo aver sradicato il pallone dai piedi di Rizzuto serve Rose che con un bel sinistro a giro fulmina dalla distanza De Marco. Nella seconda frazione di gioco accade ben poco: l’Acri si limita a controllare il risultato mentre il Rogliano prova a farsi coraggio e pungere in azioni di ripartenza. I padroni di casa rischiano però pochissimo, anzi, con Pedrinho prima e con Badjinka poi sfiorano anche il terzo gol. Per il Rogliano alla mezzora ci prova Altomare, ma Lorè è bravo a respingere la minaccia. Finisce con i rossoneri che festeggiano davanti a pochi intimi: record negativo di presenza allo stadio, soprattutto a causa della giornata fredda e della tanta pioggia caduta dalle prime ore del mattino.   
Francesco Spina

Bata - Via Roma - Acri

Rispondi

error: Contenuto protetto!