fbpx

Perché non fare anche ad Acri lo screening per il Covid 19?

Bata - Via Roma - Acri

Direttore buongiorno. In tutt’Italia si sta promuovendo la campagna per fare lo screening del COVID 19 che consiste in un test rapido del dosaggio delle immunoglobuline IgM e IgG. Basta solo una goccia di sangue.

A Belvedere Marittimo  e precisamente alla clinica Cascini, il test è già attuativo al costo di circa  €14.00 per tutta la popolazione mentre per gli indigenti il costo è a carico del comune. Se un cittadino è positivo al dosaggio viene fatto il tampone. Visto che nella nostra città non ci sono ,per fortuna, focolai del virus ritengo che si possa attuare questa campagna. I vantaggi secondo la mia opinione sono molteplici: Si potrebbero censire gli eventuali infetti asintomatici che come si sa sono molto più pericolosi. Si potrebbe uscire dall’ansia di poter essere infettati. Si potrebbero riaprire i negozi per ridare agli acresi un minimo di ritorno alla normalità e un qualche segnale per la ripresa economica delle attività pubbliche. Tutto ciò deve avvenire nel pieno rispetto delle normative vigenti: i confini della città devono continuare ad essere chiusi e i cittadini devono persistere nell’avere avere comportamenti responsabili e civili.

Katia Amodio

Bata - Via Roma - Acri

Rispondi

error: Contenuto protetto!