fbpx

Sempre dalla parte della verità

Bata - Via Roma - Acri

Prendiamo atto come gruppo consiliare di maggioranza che, ancora una volta a tenere banco e attirare l’attenzione di alcune testate giornalistiche on-line locali è il toto nome sui possibili nuovi assessori che dovranno entrare nell’esecutivo, a seguito delle dimissioni degli uscenti Rossella Iaquinta ed Emanuele Le Pera. Avremmo preferito che lo stesso interesse che suscita tale argomento fosse stato dimostrato magari per le opere incompiute che questa amministrazione sta portando a termine, come il Palazzetto dello Sport, Palazzo Feraudo, Palazzo Sprovieri, o per i finanziamenti che è riuscita ad intercettare al fine di mettere mano a servizi ormai ridotti a colabrodo, visti gli anni trascorsi dagli ultimi interventi, come il rifacimento della rete idrica, o il finanziamento per la riqualificazione del borgo Picitti. Avremmo preferito che lo stesso interesse fosse stato dimostrato verso la proposta progettuale che questa Amministrazione sta portando avanti riguardo Parco Varrise, che è stato già oggetto di sopralluogo al fine di valutare gli interventi immediati da realizzare onde renderlo nuovamente fruibile. Ed è allo studio la fattibilità di un progetto di riqualificazione dell’area partendo dalla sistemazione dell’ostello e del percorso naturale che meritano di essere portati nuovamente a servizio dei cittadini. Al fine anche di eliminare una condizione di abbandono che spesso rende quello scorcio di  verde meraviglioso luogo di discariche abusive. Così come avremmo preferito che maggiore interesse suscitasse la proposta che questa amministrazione sta valutando ovvero quella di avviare un Fondo di Investimento ad azionariato popolare per rimettere in moto lo stabilimento dell’Acqua Sila che costituisce una importante fonte di approvvigionamento di un bene essenziale come l’acqua e che potrebbe diventare un volano per creare nuove opportunità occupazionali.

 E invece ancora una volta a farla da padrona sulla stampa locale, con articoli lanciati uno dietro l’altro come se la politica la si facesse a colpi di like e condivisioni, è l’annuncio di questo o quel nome. Indiscrezioni che non corrispondono al vero e che spesso mettono in difficoltà persone che si ritrovano a loro insaputa al centro di proclami. Così come non corrisponde al vero che i consiglieri di maggioranza abbiano espresso perplessità in ordine alle scelte che possono o non possono essere state compiute dal Sindaco in questi ultimi giorni. Nessuno ha espresso reazioni negative, a differenza di quanto artatamente riportato nel comunicato di acrinrete del 19.06.2020. La composizione dell’Organo esecutivo è una prerogativa del Sindaco e ognuno di noi la rispetta, senza pretendere di porre veti o imporre nomi.  Il nostro obiettivo è quello di portare a termine tutto quello che abbiamo programmato di realizzare. Lavorare per fare fatti e non chiacchiere, questo il nostro vademecum. E non permettiamo a nessuno di mettere in dubbio il nostro modus operandi. La nostra onestà intellettuale, la nostra lealtà, la nostra correttezza, il nostro rispetto per le istituzioni. Non permettiamo a nessuno di addossarci pensieri e atteggiamenti che non ci appartengono. Illazioni che fanno male perché prive di ogni fondamento e pubblicate al solo scopo di togliersi qualche sassolino dalle scarpe. Noi non ci prestiamo a questi modi che aborriamo, perché preferiamo parlare un altro linguaggio, sempre e comunque quello della verita’ che ricordiamo a noi stessi prima ancora che ad altri “va detta sempre e non per convincere chi non la conosce ma per difendere chi la conosce” (William Blake).

Gruppi consiliari di maggioranza

Bata - Via Roma - Acri

Rispondi

error: Contenuto protetto!