fbpx

Calcio: Inizia male il campionato del Città di Acri. Ad Amantea finisce 2-1

Bata - Via Roma - Acri

Non inizia bene il campionato di Promozione per il Città di Acri. La squadra rossonera, guidata in panchina da mister Vincenzo Pacino, nella prima giornata della stagione 2020/21, viene infatti sconfitta ad Amantea, con i padroni di casa che nonostante un organico, sulla carta non blasonato come quello rossoneri, riescono a battere i “lupi” per 2-1, giocando per più di un tempo anche in inferiorità numerica.

La cronaca del match ci porta al 4′ quando Iusi è protagonista di una bella parata sulla conclusione di Alessandro De Rose. Il portiere rossoneri si ripete un minuto più tardi con una doppia parata dagli sviluppi di un calcio d’angolo. Nell’occasione, però. la difesa della squadra di Pacino è poco reattiva: ne approfitta Alessandro Amendola che realizza il vantaggio dei blucerchiati.

L’Acri accusa il colpo e si chiude in difesa: i rossoneri ci provano con le ri partenze ma il terreno di gioco non aiuta e i giocatori più tecnici fanno fatica ad imbastire un azione degna di nota. La partita non regala emozioni clamorose, ed ecco che allora ci pensa De Pascale a cambiare il volto dell’incontro. Il numero 11 locale si rende protagonista di un fallo su azione di contropiede dei rossoneri: doppio giallo ed espulsione (39′). Granata ci prova di testa a suonare la carica ma il pallone è alto.

Nonostante il vantaggio numerico l’Acri non riesce ad impensierire più di tanto la retroguardia avversaria, anzi, al 3′ della ripresa l’Amantea raddoppia: Iusi sbaglia il tempo sull’uscita e viene ingannato da un rimbalzo del pallone sul terreno in pessime condizioni, ne approfitta Miraglia che mette il punto esclamativo alla partita ordinata dell’Amantea. Il Città di Acri cerca allora di calarsi nella categoria e cerca una timida reazione, soprattutto sulle corsie esterne.

Capitan Marano ci prova su calcio di punizione ma l’estremo difensore dei padroni di casa intercetta. Al 31′ l’arbitro concede un calcio di rigore ai rossoneri per un intervento falloso su Marano in area di rigore: dal dischetto Galantucci non perdona. Il Città di Acri vuole il pari e ci prova ancora ma la difesa avversaria è attenta. A dieci minuti dal termine occasione per Francesco Perri ma il colpo di testa dell’attaccante termina di poco alto sopra la traversa. Finisce con l’Amantea che fa festa e con l’Acri che invece fa mea culpa.

Tra sette giorni al “Pasquale Castrovillari” i rossoneri giocheranno un match che potrebbe già essere “decisivo” nonostante il campionato sia appena iniziato: arriva infatti la Denis Bergamini Rossoblù .

Francesco Spina

Bata - Via Roma - Acri

Rispondi

error: Contenuto protetto!