fbpx

La salute: bene primario

Cari concittadini, sono note a tutti le difficolta nelle quali versa il nostro ospedale ormai da tempo. Infatti, siamo convinti che in questo momento di particolare difficolta, sia necessario ed urgente chiedere che il diritto alla salute venga garantito per tutti in ogni suo aspetto.

Ricordiamo che a tutt’oggi, purtroppo, non vengono garantiti neppure i livelli essenziali di assistenza (LEA).

Come è risaputo, il nostro ospedale nel tempo è stato depotenziato dei suoi servizi per le gravi colpe di una politica miope e poco interessata ai problemi dei territori.

 Oggi, la pandemia ci ha insegnato che gli ospedali periferici, come il “Beato Angelo” sono indispensabili e pertanto devono ritornare al centro delle nuove politiche sanitarie.

Mai come in queste circostanze, crediamo sia di fondamentale importanza confrontarsi con determinazione con gli organi preposti, ad incominciare dal nuovo Commissario alla sanità calabrese.

Le prestazioni erogate dal nostro ospedale sono sempre di meno e noi cittadini non possiamo più solo delegare i politici di turno ad occuparsi della nostra salute!

Pertanto abbiamo formato, come liberi cittadini, senza alcun colore politico, un gruppo che sta lavorando alla costituzione di un comitato per l’ospedale. Vogliamo batterci affinché si arrivi allapiena riapertura nel nostro ospedale ed Acri ritorni ad avere i servizi sanitari che gli sono stati sottratti negli anni e continuano ad essergli negati.

Siamo convinti che uniti e determinati possiamo cogliere una opportunità per il nostro paese, nell’ottica di un indispensabile e ormai improrogabile riordino della sanità calabrese da più parti richiesto.

 A tal fine invitiamo tutti cittadini, ai quali sta a cuore il rilancio del nostro ospedale, a   partecipare alla costituzione del comitato.

Per aderire al gruppo rivolgersi a

Iolanda Magliari   3490810334

Assunta Fusaro   329 613 0045

Santo Ferraro      340 901 1276

Lorenzo Orfello   338 481 0302

Iolanda Magliari, portavoce del gruppo”Sì alla riapertura dell’ospedale di Acri”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto!