fbpx

Dovete dirci perché

Perché il tomografo dell’ospedale Mariano Santo di Cosenza a quanto pare si rompe continuamente e poi, come d’incanto funziona di nuovo. Dovete spiegarci perché Aurora, malata di cancro, e come lei decine di pazienti calabresi, per fare una pet è dovuta andare a Torre Annunziata, e dopo un viaggio lungo e stancante ha dovuto aspettare il suo turno per ore, in auto, sotto la pioggia e al freddo. E lì in fila, a Torre Annunziata, davanti ad un centro diagnostico, probabilmente privato, c’erano anche tanti pazienti anziani che non sapevano nemmeno dove andare a fare la pipì. Dovete spiegarci perché non comprate un tomografo nuovo, se è vero che quello che c’è funziona quando gli pare. Dovete anche spiegarci, come ha denunciato Aurora, perché qualcuno invece quell’esame lo ha fatto, e con lo stesso macchinario. La sua odissea, Aurora l’ha raccontata poco fa Buongiorno Regione e una sintesi di questa vicenda schifosa e inaccettabile andrà oggi al Tg delle 14. Forse avete dimenticato o forse ve ne frega zero che Aurora ha il cancro, che soffre, che sta male per gli effetti collaterali della chemioterapia, che ha paura di morire. Non può essere trattata così. Dovete piantarla. E dovete darci delle risposte.

Riccardo Giacoia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto!