fbpx

Premio Giovan Battista Falcone

Il Premio Giovan Battista Falcone, alla sua seconda edizione 2020, sarà visibile a tutti dai primi del nuovo anno, in un racconto audio visivo efficace ed espressivo, con premiati e premiatori d’eccezione per questa annualità, che malgrado la pandemia gli organizzatori hanno voluto realizzare!

Un Premio volutamente nato ad Acri, ma con ramificazioni nazionali, giunto alla seconda edizione, in questo turbolento 2020! 

Partito durante il Festival “Resta[r]te” 2019, con l’intento di celebrare la memoria del giovane GiovanBattista Falcone, eroe acrese del Risorgimento, rinnovandone il suo coraggio, audacia, lo spirito di ribellione quali esempi per le nuove generazioni e per non dimenticare quanto la storia aiuti a capire e cambiare il presente, quest’anno approda ad un nuovo momento finale.

Dopo un intenso lavoro di selezione, durato a lungo, i giurati di HortusAcri, sotto la guida scientifica del professor G. Pino Scaglione, hanno definito i tre premi. 

Per quest’anno il premio nazionale è stato assegnato a Marta Ragozzino, storica dell’arte, direttrice del Polo Museale della Basilicata e protagonista, tra gli altri, della intensa stagione culturale di Matera Capitale della Cultura 2019, curatrice di mostre memorabili, tra cui“Rinascimento a Sud”, rilettura storica che ribalta i canoni storici cambiando sguardo alla Storia dell’Arte e dando ad essa, e al meridione, nuova dignità e riscoperte.

Per l’ambito regionale il premio va al sindacalista e difensore dei diritti civili Aboubakar Soumahoro, originario della Costa d’Avorio, naturalizzato cittadino italiano, la cui vita e carriera sono un messaggio di libertà, forza e speranza.

Mentre il premio al protagonista acrese va a Fabio Curto, cantautore, dal volto romantico di ribelle dei nostri tempi, sguardo da sognatore, nato ad Acri tra le colline di castagneti e vigneti mossi dal vento, che spesso sono diventate strofe dei testi nelle sue canzoni.

Le motivazioni dei tre premi sono lette, per il premio nazionale, da Marta Petrusewicz, docente di Storia all’Università della Calabria e Assessore alla Cultura di Rende, da Mimmo Lucano, sindaco ribelle di Riace, per il premio regionale, e dalla giovane Giovanna Falcone, diretta discendente dell’eroe Giovan Battista, per il premio locale.

Alla lettura delle motivazioni, con una introduzione della Presidente Assunta Viteritti e altri contributi di HortusAcri, si associano diverse interpretazioni storico-economiche ad opera del professor Carmine Pinto, storico dell’Università di Salerno, autore tra gli altri scritti e studi, della voce su Padula del Dizionario Treccani, di Lino Patruno, giornalista, economista, autore di saggi storico-economici sul Mezzogiorno.  Successivamente, sarà divulgato anche un video girato appositamente per il Premio Falcone, da Antonella Grippo, giornalista nota come la “Perfidia” televisiva e “sparigliatrice di Sapri”, nativa della cittadina in cui avvenne la battaglia dei “trecento giovani e forti”.

Quest’anno il premio donato ai tre protagonisti, è un originale disco di ceramica, realizzato dall’azienda Pirri di Bisignano, con il Design di Rosanna Algieri/Scaglioneworkshop, che riproduce un espressivo ritratto a sanguigna di Giovan Battista Falcone, ad operadi Giacinto Ferraro, in un campo di spighe d’oro, simbolo di fertilità ma soprattutto chiaro riferimento alla poesia La Spigolatrice di Sapri, che molto notorietà, in tutti noi ha dato alla vicenda della Spedizione di Pisacane, Nicotera e del loro Segretario Falcone. A partire dai primi giorni del 2021 il video del Premio, curato dalla videomaker Francesca Catricalà, mette insieme tutte le diverse figure che hanno ricevuto il premio e contribuito alla sua realizzazione per il 2020, e sarà disponibile sulla pagine social Facebook, You Tube di HortusAcri, inoltre su altre piattaforme come Vimeo, diffuso anche a livello nazionale, e proiettato, appena possibile nelle scuole acresi, augurandoci di coinvolgere soprattutto i giovani, locali e non solo, nella riscoperta di valori fondamentali come libertà, coraggio, ribellione, audacia e bellezza!

Collettivo HortusAcri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto!