fbpx

Una buona idea da riprendere

Circa quindici anni fa il compianto Franco Monaco – cittadino esemplare, agronomo competente, politico preveggente- avanzò al Comune di Acri, di cui era vice-sindaco, ed all’Arsac, ente presso il quale prestava la sua preziosa opera di agronomo, una idea che avrebbe potuto dare frutti molto positivi per ambedue gli enti.

Il dott. Monaco proponeva di effettuare una permuta tra l’area di contrada Finocchio che ospita il Centro sperimentale suini dell’Arsac ed il bosco Gallice di proprietà del Comune di Acri; la permuta avrebbe portato benefici ad ambedue gli enti.

Il comune sarebbe entrato in possesso di un’area ormai quasi inglobata dal centro urbano, pianeggiante ed utilizzabile per futuri interventi di interesse collettivo (area servizi di protezione civile, grande spazio attrezzato in grado di ospitare grandi eventi, casa di riposo per anziani, o tutto questo insieme e poi tanto altro; inoltre si sarebbe risolto il possibile problema dell’inquinamento derivante dall’attività in prossimità del centro abitato.

L’Arsac avrebbe ottenuto una ben più vasta superficie boschiva, lontana da centri abitati, in grado di consentire un aumento notevole degli animali allevabili ed in condizioni ottimali di benessere animale, con recinti di idonea superficie atti all’allevamento semi-brado, che è il più congeniale al suino Nero di Calabria; si sarebbe potuta realizzare un’altra idea del compianto Franco Monaco, incrementare il numero di scrofe producendo suinetti da cedere per l’allevamento agli allevatori privati che, sgravati dai costi di allevamento delle scrofe, avrebbero potuto incrementare la produzione di capi da macello, dando un notevole contributo all’economia agricola.

L’idea venne portata avanti e ci risulta fosse a buon punto, la fine dell’amministrazione Coschignano, vari cambiamenti politici ed amministrativi e la prematura scomparsa dell’amico Franco, hanno fatto cadere la proposta.

 Riteniamo che sarebbe cosa buona, da parte degli attuali amministratori comunali e dei funzionari Arsac, tornare a parlare di quella lungimirante proposta, partorita da quel vulcano di idee che era il dott. Franco Monaco.

Flavio Sposato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto!