fbpx

Calcio, poker rossonero: l’Acri batte il Roccella e si accomoda in zona play off

Bata - Via Roma - Acri

ROCCELLA – ASD CITTÀ DI ACRI: 1-4
Roccella: Esposito, Bova (11′ st Gasperini), Coulibaly, Bruno, Sowe, Ir Nasr, Colantuono (34′ st Ganassi), De Sciscio, Rocca (33′ st Di Maggio), Ruiz (32′ st Napolitano S), Sehail. A disp.: Feltrin, Polimeni, Napolitano L, Musella, Agostino.
Asd Città di Acri: Rugna, Stornaiuolo (43′ st Alice), Pucci (11′ st Olivieri), Crispino (30′ st Brandi), Mancino, Bertini, Le Piane (27′ st Proto), Sposato, Petrone, Gaudio, Santamaria. A disp.: Calderaro, Viteritti, R.Algieri, Natale. All.: Mario Pascuzzo.
Reti: 27′ pt Santamaria, 34′ pt Colantuono, 4′ st Petrone, 11′ st Crispino, 26′ st Petrone.
Note: Ammoniti: Bruno, Rocca.

Al “Ninetto Muscolo” di Roccella i rossoneri del Città di Acri conquistano la vittoria (la seconda in trasferta della stagione) e tengono il passo in zona play off portandosi a quota 30 punti in classifica.

La partita valevole per la 20esima giornata del campionato inizia in un clima prettamente primaverile, i circa 18 gradi della città reggina si fanno sentire soprattutto nella prima parte del primo tempo, con i rossoneri un pizzico contratti, mentre dall’altra parte della barricata, la squadra allenata da Galati, appare aggressiva sopra ogni pallone e, nonostante l’ultimo posto in classifica, è ottimo l’approccio alla sfida degli amaranto.

L’Acri inizia a macinare gioco dal 25esimo in poi e poco prima della mezzora, Santamaria sblocca la situazione. Azione sulla sinistra e tiro in diagonale che non da scampo ad Esposito. 1-0 dei rossoneri. Il Roccella però non si abbatte, anzi, al 34’ dagli sviluppi di un corner la squadra di casa trova il pari: stacco di testa di Colantuono e Rugna battuto.

Prima del riposo l’Acri ha altre 3 nitide occasioni: due con Le Piane, fermato da Esposito, un’altra con Bertini ma il tiro termina a lato. Si va al riposo con i padroni di casa comunque soddisfatti.

Nella seconda frazione di gioco i rossoneri fanno sin da subito valere la migliore tecnica, l’undici di Pascuzzo (squalificato e in tribuna) si ricorda di occupare posizioni di alta classifica e dopo appena 4 minuti trova il gol del sorpasso. Azione di Le Piane che entra in area e calcia quasi a botta sicura ma Esposito è bravo a respingere ma non riesce a trattenere. Il pallone arriva dunque a Petrone che di testa indirizza verso la porta, trovando anche un tocco di un difensore avversario: è la rete del 2-1 acrese. Il tris all’11’: azione corale rossonera finalizzata con una sassata dalla distanza di “bomber” Crispino. Per il jolly dell’Acri è il nono gol in campionato. Il Roccella ci prova con Bruno ma il tiro termina a lato. L’Acri invece trova anche il poker: bella discesa sulla sinistra dei Le Piane, traversone in mezzo su Esposito in uscita e colpo di testa in tuffo si Petrone. Prima del triplice fischio c’è tempo per l’esordio assoluto in Eccellenza del giovane classe 2005 di Acri, Kevin Alice. Per i lupi domenica prossima sfida casalinga contro la Morrone seconda della classe.

Francesco Spina

Bata - Via Roma - Acri

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Contenuto protetto!