Giornata Mondiale del Rifugiato 2022

Bata - Via Roma - Acri

L’11 luglio scorso, anche ad Acri si è celebrata la Giornata Mondiale del Rifugiato. Attraverso la presenza, da quattordici anni, della Comunità Alloggio per Minori Stranieri Non Accompagnati e Richiedenti Asilo (SAI/MSNA) “La Casa di Abou Diabo”, la città svolge il ruolo di secondo approdo per i giovani migranti, provenienti da Asia ed Africa, ospitati ed ospiti nella struttura. Proprio questi ultimi, in occasione dell’evento anche a loro dedicato, in una filosofia di ricevere e rispondere con il dare, hanno voluto donare al luogo che li ospita sette piante di noci, piantate nell’area pic-nic di parco Caccia, come contributo e segno del loro passaggio e futuri frutti in questo spazio bene comune. Inoltre, si sono dedicati a ripulire le erbacce di ostacolo alla crescita delle altre piante esistenti con la supervisione di alcuni anziani presenti i quali hanno profuso un po’ della loro cultura contadina ai ragazzi migranti. Si ringrazia per la partecipazione l’A.S.P.A., il Centro Diurno Pierino Tricarico con l’Associazione Raggio di Sole, Auser Acri, il Sindaco e gli altri amministratori intervenuti ed i lavoratori del Comune per l’indirizzo dove sistemare le noci da piantare.

La Casa di Abou Diabo

Bata - Via Roma - Acri

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Contenuto protetto!