Terzo Gran Premio d’ Arberia, sfilata “notturna” di macchine d’epoca tra i Colli Arbëreshë

Bata - Via Roma - Acri

Presentata alla stampa la terza edizione del Gran Premio dell’Arberia, in programma Sabato 30 Luglio.

All’incontro, che si è svolto in Pizza Monumento, con i giornalisti del luogo, erano presenti Adriano D’Amico ed Angelo Curino per il MAD (Museo Auto d’epoca), Mimmo Campilongo e Vincenzo Recchia per l’Historic Club Castrovillari e il consigliere comunale Francesco Avato, in rappresentanza dei comuni, che patrocinano la manifestazione (San Demetrio Corone, Santa Sofia d’Epiro, San Cosmo Albanese, Vaccarizzo Albanese e San Giorgio Albanese).

Bellissime auto d’epoca, provenienti da tutta la provincia, e non solo, sfileranno, in notturna – novità assoluta – tra gli incantevoli colli arbëreshë”, ha detto l’avv. D’Amico in apertura della manifestazione. Ed ha aggiunto che “60 sono i partecipanti, provenienti, non solo dalla provincia di Cosenza, ma anche da località del potentino”.

La partenza è prevista a Santa Sofia d’Epiro (Piazza Sant’Atanasio) alle 18.30 e l’ arrivo a San Demetrio Corone (Piazza Monumento) alle 21.00.

Il percorso comprenderà anche la frazione di Macchia Albanese e i Comuni di San Cosmo Albanese, Vaccarizzo Albanese e San Giorgio Albanese.

Non si tratta, comunque, di una gara di velocità, ma una vetrina automobilistica, attraverso i colli arbëreshë di appassionati concorrenti a bordo di suggestive macchine d’epoca, allo scopo di valorizzare un territorio incontaminato, pieno di testimonianze storiche.

Queste le regole stabilite dal Comitato:

la velocità prevista non può superare i 40 Km orari;

non si può arrivare a destinazione, prima di un tempo di tragitto pari a un’ora e cinquanta;

i concorrenti hanno l’obbligo di postare su facebook una foto, con la macchina d’epoca, che sarà premiato, dopo il conteggio dei relativi like ottenuti.

Chiuse le iscrizioni col botto finale: partirà con il numero 00, a volerne sottolineare il blasone storico, la splendida Abarth 1000 TCR (radiale stretto) del gentleman driver rendese Giorgio De Chirico, Presidente del sodalizio “Rende Autostoriche”. Un pezzo di storia sportiva italiana in giro per l’Arberia, insomma. La macchina, già intestata a Carlo Abarth, facente parte della squadra corse ufficiali Abarth, ha vinto il Campionato Europeo Turismo nel 1968 con il pilota austriaco Johannes Ortner.

Con il numero 000, invece, partirà una Ferrari 348 TB, una vettura che offriva soluzioni inedite al tema della berlinetta due posti

La macchina più vecchia che partecipa alla manifestazione è una Fiat multipla del 1962 (sei posti). La più nuova, invece, una Mercedes SLK sport del 2012. Ovviamente, non sono neanche previste premiazioni, ma i premi saranno dati in base al blasone storico della vettura e la passione del concorrente.

Gennaro De Cicco

Bata - Via Roma - Acri

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Contenuto protetto!