Stagionalità degli alimenti, perché è importante seguirla?

Bata - Via Roma - Acri

Seguire la stagionalità degli alimenti è importantissimo per più di una ragione: c’è una correlazione tra esigenze dell’organismo umano e proprietà nutritive dei prodotti. Una volta, quando il legame uomo-agricoltura era più stretto e la scelta del cibo dipendeva unicamente dalla stagione, i benefici erano più evidenti.

Le arance, frutto invernale, contengono Vitamina C, che ci protegge dall’influenza, l’uva autunnale contiene resveratrolo che ha un ruolo importante nel sistema immunitario contro le infezioni virali.

I frutti estivi giallo arancioni, come la pesca, e il melone contengono beta carotene per proteggere la pelle dai raggi del sole che sono molto più forti. L’ anguria è ricca di acqua indispensabile per reidratare i nostri corpi accaldati, disidratati durante l’estate.

Le verdure di stagione sono più abbondanti, vengono dal nostro paese di origine e quindi necessitano di meno spese per l’approvvigionamento, per i costi di lunghe refrigerazioni, ergo… costano meno!

Frutta, verdura, pesce stagionali sono buoni perché …

Quando acquistiamo frutta e verdura di stagione compriamo un prodotto maturato usando meno pesticidi. Inoltre, non dobbiamo dimenticare che i prodotti importati rispondono a normative, controlli di qualità e sicurezza diversi dai nostri, spesso meno rigidi sull’utilizzo di pesticidi, erbicidi e fungicidi.

Stesso discorso va fatto per i prodotti ittici. Rispettare la stagionalità garantisce la bontà qualitativa, l’economia di ciò che mangiamo.

Scegliendo i prodotti di stagione si contribuisce inoltre anche al mantenimento della biodiversità, ovvero la varietà delle forme animali e vegetali. La globalizzazione se da una parte ci rende più consapevoli del mondo che ci circonda rispetto a usi e costumi, lingua etc… dall’altra ha un effetto preoccupante sul mantenimento della biodiversità.

Questo è diventato un problema a livello mondiale a tal punto che l’ONU ha dichiarato il 2010 l’Anno Internazionale della Biodiversità, nel quale tutti i Paesi sono stati invitati a compiere azioni che arrestassero la perdita di diversità biologica. A nostra gloria il WWF ha dichiarato l’Italia il Paese Europeo più ricco di biodiversità con le sue 12.000 specie di flora delle quali il 13,5% di specie endemiche, sebbene molta di questa ricchezza si stia perdendo.

Vantaggi

Quindi riassumiamo i vantaggi dello scegliere i prodotti di stagione:

Prodotti più saporiti

Prodotti più nutrienti

Prodotti più economici

Prodotti più ecologici

Prodotti con meno pesticidi

Antonia Cassvia

Bata - Via Roma - Acri

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Contenuto protetto!