fbpx

U coronavirus

Bata - Via Roma - Acri
Il Vernacoliere di Angelo Canino
U coronavirus
 
Cch’èamu patutu a ssu munnu e oji,
u bastàvani i guerri e ll’aria abbedenèata,
e d’èssari cummannèati e curnuti e ttroji,
ca ssu coronavirus è l’ennèsima “nzadèata”
A curpa è “forsi” e chilli tinti giallusi,
chi ppe ttuttu u munnu su arradichèati,
e intra na morsa a ttutti n’ho cchiusu
e a ugne rrèasa ll’ho spernuzzèatu.
Alla ghjìasia u prìavitu dici lla missa,
e llu signu e da pèaci u llu fa ffèari,
a comunioni a genti devota a vodissa,
ma un ci ffa abbicinèari all’Atèari.
Ho cchiusu i scodi e ll’Università,
u ffèani fèari ne lli festi ne lli ricorrenzi,
u pallunu, chi joca e chi no u comanda “papà”
cùntani cazzèati Berlusconi e Renzi.
Ppe lli viji i genti camìnani scucchjèati,
tutti ccu nnu metru appedunu alli mèani!!
Ca s’u nsia mmèai si scòntani i jèati,
oji sciùallu! Cumi su allarmèati!!
U nni potimu nemmeni abbrazzèari,
n’èame sadutèari allu duntèanu
u nni pòtimu nemmeni vasèari,
sudu n’ordurèata cumi u chèanu!
N’èam’e mìntari tutti n’quarantina,
iu cci stissa chiusu, ppe rispettu,
mma cci stissa ccu nna bella Trentina
àvuta, bionda e ssenza nullu difettu.
Simu conzèati ppe ddaveri madamenti,
ccu ssu tintu e mmadadittu coronavirus
ma a voditi sapiri a soluzioni chèara genti?
Fricativinni e tuttu e bivìtivi vinu russu!!
Il coronavirus
 
Cosa dobbiamo subire al mondo d’oggi,
non bastavano le guerre e l’aria avvelenata,
nemmeno essere comandati da cornuti e troie
e questo coronavirus è l’ennesima “insalata”.
La colpa “forse” è di quei fetenti cinesi,
che in tutto il mondo hanno radici,
e in una morsa a tutti ci hanno messo
e in ogni posto lo hanno dilagato.
 
In chiesa il prete dice messa,
e il segno della pace non lo fa fare,
la comunione, la gente devota la vorrebbe
ma non li fa avvicinare all’Altare.
 
Hanno chiuso le scuole e l’Università,
hanno disdetto le feste e le ricorrenze,
a calcio chi gioca e chi no, comanda “il capo”
raccontano cazzate Berlusconi e Renzi.
 
Per le strade la gente cammina divisa,
tutti con un metro in mano!!
Fosse mai si incontrano i fiati!
Oh! Come sono allarmati!!
 
Non possiamo nemmeno abbracciarci,
dobbiamo salutarci in lontananza,
non possiamo nemmeno baciarci,
solo un’annusata come il cane!
 
Dobbiamo metterci tutti in quarantena,
io ci starei chiuso, per rispetto,
ma ci starei con una bella Trentina,
alta, bionda e senza nessun difetto.
 
Siamo messi veramente male,
con questo mero e maledetto coronavirus
ma, volete sapere la soluzione cara gente?
Fregatevene di tutto e bevete vino rosso!
 
Bata - Via Roma - Acri

Rispondi

error: Contenuto protetto!