Divieto di dimora in Calabria per l’ex consigliere regionale Giuseppe Aieta

Bata - Via Roma - Acri

L’ex consigliere regionale del Partito democratico, oggi iscritto ad Italia viva, Giuseppe Aieta, è stato raggiunto da un’ordinanza cautelare nell’ambito di un’inchiesta coordinata dalla procura di Paola. Il gip competente ha applicato nei confronti dell’ex sindaco di Cetraro la misura del divieto di dimora in Calabria.

Giuseppe Aieta, all’inizio del procedimento penale, era stato iscritto nel registro degli indagati per l’ipotesi di reato di corruzione, in riferimento alle Regionali del 2020, in quanto avrebbe promesso favori in cambio dei voti. Tra questi soggetti, vi sarebbe anche il sindaco di Acri Pino Capalbo, non raggiunto da alcun provvedimento cautelare. La competizione elettorale, svoltasi nel gennaio del 2020, fu vinta dalla compianta presidente della Regione Calabria Jole Santelli. Nell’inchiesta, tuttavia, ci sono anche altri indagati con altre ipotesi di reato contestate dai magistrati.

Antonio Alizzi

Fonte: cosenzachannel.it

Bata - Via Roma - Acri

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Contenuto protetto!