fbpx

Sinistra Italiana, rientro in maggioranza a certe condizioni

A seguito dell’ultimo consiglio comunale di giovedì scorso, nel corso del quale più volte si è fatto riferimento al partito di SI relativamente alla volontà manifestata sia dal sindaco Pino Capalbo che dal consigliere Mario Bonacci di voler ricomporre l’unione di centro sinistra a livello locale sull’onda di quella che è la tendenza a livello nazionale, il coordinatore cittadino di SI interviene per fare chiarezza sulle tante voci che in questi giorni si stanno rincorrendo in paese.

Ad inizio settimana scorsa le delegazioni dei due partiti si sono ritrovate e si è preso atto delle questioni esposte che sono state ampiamente discusse e vagliate nella partecipata riunione dicircolo di SI svoltasi venerdì scorso.

“Nei giorni scorsi siamo stati contattati da esponenti di MDP-Art. 1, che ad Acri fa capo al consigliere Mario Bonacci, i quali ci hanno invitato ad un incontro per esporci alcune problematiche politico-amministrative relative al nostro Comune, con particolare riferimento alle criticità sinora emerse nella gestione della cosa pubblica. Nell’ambito dei rapporti che ci legano nel più ampio quadro politico nazionale (LEU) e nella propensione che ci ha sempre contraddistinti, sia quando eravamo in maggioranza che dopo il passaggio all’opposizione, nel cercare di dare il nostro apporto al miglioramento dell’azione amministrativa in favore dell’intera cittadinanza (anche con denunce politiche forti), abbiamo deciso di riscontrare positivamente detta richiesta.

Nei prossimi giorni si dovrebbe tenere un nuovo incontro,esclusivamente tra le delegazioni dei due partiti e non anche del sindaco come erroneamente si vocifera negli ambienti politici locali, nel corso del quale esporremo la nostra posizione ai compagni di MDP rispetto alle proposte da loro avanzate, in coerenza con la linea politica sin ora tracciata da SI che, sempre con occhio attento alle necessità dell’intera collettività, non si è mai sottratta alle responsabilità politiche ed agli impegni assunti verso il proprio elettorato e, perciò, senza mettere nell’oblio quelle che sono state le nostre battaglie e denunce politiche dei mesi scorsi. 

A conclusione della riunione di circolo di venerdì sera, su un aspetto quasi tutti i partecipanti hanno pienamente convenuto: SI non è mai stata e non è alla ricerca spasmodica di poltrone o di visibilità, ma affinché si possa avviare un confronto serio e proficuo su un eventuale rientro in maggioranza del nostro partito dovranno essere attentamente vagliati quegli aspetti che possano attribuire a Sinistra Italiana quel peso politico specifico che sino a quando è rimasta responsabilmente in maggioranza gli è stato sempre negato.

Solo con un coinvolgimento completo e totale nelle dinamiche politiche locali, al pari delle altre forze di maggioranza, ritiene SI di poter incidere attivamente sull’azione amministrativa della nostra cittadina dando il proprio contributo fattivo al rilancio della stessa per il raggiungimento degli obiettivi esposti nel programma elettorale che originariamente aveva sottoscritto. Diversamente continueremo, nel nostro piccolo, a portare avanti le battaglie che fino ad ora ci hanno contraddistinto dalla posizione in cui siamo, non essendo disponibili a fungere da paravento rispetto a manovre politiche che non ci appartengono”. 

Il segretario di SI Acri – Angelo G. Cofone    

Iscriviti per rimanere informato

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Bina ha detto:

    Coerenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contentuto protetto!