fbpx

Anche Picitti tra “I luoghi del cuore” del Fai

C’è anche l’antico borgo Picitti, nel centro storico di Acri, nella campagna “I luoghi del cuore” del Fai (Fondo Ambiente Italiano).

Il progetto, nato nel 2003, “mira a coinvolgere concretamente tutta la popolazione, italiana e non, invitandola a segnalare luoghi italiani che sente particolarmente cari e importanti e che vorrebbero fossero ricordati e conservati intatti per le generazioni future”.

Il progetto alterna due fasi: il Censimento negli anni pari e il Bando negli anni dispari.

Durante il Censimento “si possono segnalare e votare i propri Luoghi del Cuore. I primi 3 luoghi in classifica e i vincitori della classifica speciale dedicata a un tema diverso in ogni censimento, riceveranno un contributo economico a fronte di un progetto concreto da concordare con il Fai. Dopo ogni censimento viene aperto un bando, sul quale possono candidare un progetto tutti i luoghi che hanno ottenuto almeno 2.000 voti al censimento. Si può richiedere un contributo economico, o la collaborazione tecnica del FAI in specifici ambiti”.

“Il rione Picitti – si legge nella relativa scheda -, uno dei più antichi di Acri, rappresentava il quartiere residenziale contadino. Insieme ai quartieri Padia, Casalicchio e Castello, costituiscono il suggestivo Centro Storico del paese. Il centro storico rappresenta una fonte inesauribile di ricchezze, dove attingere: usi, costumi; folklore, cultura e tradizioni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto!