fbpx

Emergenza Covid, l’Arcidiocesi dona materiale all’ospedale di Acri. I ringraziamenti della Direzione Sanitaria e del Comune

Bata - Via Roma - Acri

Per il tramite di Don Enzo Gabrieli, l’Arcidiocesi di Cosenza-Bisignano ha consegnato all’ospedale di Acri materiale e strumentazione sanitaria per l’emergenza Covid.

In particolare, si tratta di 8000 mascherine chirurgiche, 30 pulsossimetri da dito, 20 termoscanner, 250 mascherine FFP2, 50 visiere protettive, 50 occhiali protettivi, 50 tute in Tnt monouso, 50 camici in Tnt monouso, 5 confezione da 100 pezzi di calzari e 50 confezioni di gel mani Sanilaif da 500ml.

Il Direttore sanitario facente funzioni della struttura ospedaliera, Giacomo Cozzolino, in una nota, ha voluto “ringraziare la Diocesi di Cosenza, nella persona dell’Arcivescovo Monsignor Francesco Nolè, per il materiale donato al P.O. di Acri  ad utilizzo del personale sanitario. La donazione ha in sé un significato importante per l’uomo che trova la propria dimensione nell’offrire all’altro”.

La Direzione del presidio, “a nome dei tutti i dipendenti, saprà fare tesoro del gesto di grande rispetto verso gli operatori impegnati in prima linea in questa battaglia che deve trovarci alleati per il bene comune. A  Monsignor Nolé il riconoscimento per avere compreso il momento di grande difficoltà che vive la sanità calabrese e per avere dato forza al gesto che insieme alle preghiere ci vedrà vincitori in questa terribile sfida”.

Anche l’amministrazione comunale ha voluto ringraziare “l’Arcidiocesi di Cosenza, nella persona del Reverendo Don Enzo Gabrieli, per la donazione fatta al nosocomio acrese.  Materiale ed attrezzature che serviranno a fronteggiare l’emergenza Covid 19. Grazie ancora a nome di tutta la città”.

Bata - Via Roma - Acri

Rispondi

error: Contenuto protetto!