fbpx

Ospedale, le opposizioni chiedono la convocazione di un consiglio comunale

Oggetto: RICHIESTA CONVOCAZIONE CONSIGLIO COMUNALE STRAORDINARIO ED URGENTE SULLA QUESTIONE SANITARIA – NOSOCOMIO BEATO ANGELO- ACRI.
Spett.le Presidente del Consiglio Angelo Gencarelli Pec:segreteria@pec.comuneacri.gov.it Spett.le Sindaco del Comune di ACRI Avv. Pino Capalbo Pec:segreteria@pec.comuneacri.gov.it
E p.c. :
Spett.le Commissario Straordinario ASP Cosenza – Dott.ssa C. Bettelini Pec:direzionegenerale@pec.aspcs.gov.it
Spett.le Presidente della Giunta Regionale f.f. N.Spirlì Pec:dipartimento.presidenza@pec.regione.c alabria.it
Spett.le Ministro della Sanità Pec:seggn@postacert.sanita.it
Spett.le Prefetto di Cosenza Pec: protocollo.prefcs@pec.interno.it
Trasmessa tramite PEC il 30/11/2020
I Sottoscritti consiglieri comunali di opposizione Anna Vigliaturo, Emilio Turano, Maurizio Feraudo, Marco Abbruzzese, Luigi Caiaro, Giuseppe Intrieri, Salvatore Palumbo,
premesso


che in questi giorni si è appreso dagli organi di stampa di alcune decisioni che interessano l’ospedale Beato Angelo di Acri;
che il sindaco, in dispregio ad ogni regola di etica pubblica e politica, ha assunto posizioni importanti che incideranno sulle sorti della sanità locale consentendo l’istituzione di un reparto Covid ad Acri;
che tali posizioni, assunte in maniera unilaterale, mortificano di fatto, esautorandolo ed estromettendolo, il Consiglio Comunale, massimo Organo Istituzionale di democrazia rappresentativa;

  • che il futuro della Sanità acrese e del Presidio Ospedaliero, e la nuova fisionomia strutturale e sanitaria che si sta ridisegnando, riguardano inevitabilmente tutti i cittadini ed il popolo di Acri(tra i quali i diversi operatori del comparto sanitario), oggi, fortemente preoccupati per la notevole contagiosità del virus anche sul nostro territorio;
  • che a tal proposito si rende necessaria ed indispensabile una discussione ed un confronto approfondito, aperto, senza pregiudiziale alcuna, nella citata Sede Istituzionale deputata, ovvero il Consiglio Comunale, per tali motivi e ragioni
    Chiedono
    L’immediata convocazione del Consiglio Comunale in seduta straordinaria ed urgente, giusto quanto previsto dallo Statuto e/o Regolamento comunale, nel rispetto della normativa COVID, da tenersi nella sede del Consiglio o in via subordinata anche presso la struttura ospedaliera di Acri, per discutere del seguente ordine del giorno:
    ISTITUZIONE ED ALLOCAZIONE DI UN REPARTO COVID-19 (O SIMILARE) PRESSO IL P.O. BEATO ANGELO DELLA CITTA’ DI ACRI – PROPOSTE ED INIZIATIVE IN MERITO.
    In attesa di un celere e tempestivo riscontro, si porgono distinti saluti.
    F.to Anna Vigliaturo-Maurizio Feraudo-Emilio Turano-Marco Abbruzzese-Luigi Caiaro-Giuseppe Intrieri-Salvatore Palumbo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto!