fbpx

Ecco la possibile composizione del nuovo consiglio regionale

La circoscrizione Nord

In provincia di Cosenza, nella coalizione di centrodestra Forza Italia dovrebbe poter contare su due seggi (al momento in testa ci sono l’uscente Gianluca Gallo ed il sindaco di Orsomarso Antonio De Caprio); due seggi anche per la Lega (appannaggio per adesso dell’ex presidente di Coldiretti Calabria Pietro Molinaro e del fisioterapista Luigi Novello); un seggio poi alla lista Santelli Presidente (attualmente è in testa il presidente del consiglio comunale di Palazzo dei Bruzi Pierluigi Caputo); un seggio per Fratelli d’Italia (se lo contendono Luca Morrone ed Enrico De Caro).

Nella coalizione di centrosinistra due seggi dovrebbero andare al Partito Democratico (sono intesta Mimmo Bevacqua e Carlo Guccione); uno alla lista Io Resto in Calabria (testa a testa tra il sindaco di Trebisacce Franco Mundo ed il presidente del consiglio comunale di Paola Graziano Di Natale). Potrebbero anche entrare entrambi, perché la civica che fa capo a Callipo, si contende un secondo seggio con la circoscrizione sud. Per Democratici e Progressisti, scatta un seggio a favore di Giuseppe Aieta.

La circoscrizione Centro

Nelle province di CatanzaroCrotone e Vibo Valentia Forza Italia dovrebbe garantirsi due seggi (uno andrebbe a Domenico Tallini, l’altro a Mario Santacroce); due seggi anche per la Lega (in vantaggio Salvatore Gaetano e Filippo Mancuso); uno per la Santelli Presidente (è avanti Vito Pitaro); uno per Fratelli d’Italia (Amedeo Nicolazzi); uno per la Casa delle Libertà (se la giocano Francesco De Nisi e Baldo Esposito).

Nella coalizione di centrosinistra due seggi dovrebbero essere per il Pd (in testa al momento ci sono Luigi Tassone e Raffaele Mammoliti); un seggio per Io Resto in Calabria (conteso tra Domenico Consoli e Antonio Lo Schiavo); un seggio per Democratici e Progressisti (Flora Sculco).

La circoscrizione Sud

In provincia di Reggio Calabria, per la coalizione di centrodestra Forza Italia dovrebbe avere due seggi (Giovanni Arruzzolo e Mimmo Giannetta); la Lega un seggio (in corsa Tilde Minasi e Rocco Biasi); Fratelli d’Italia due seggi (in netto vantaggio Domenico Creazzo e Giuseppe Neri); l’Udc un seggio (dovrebbe andare a Nicola Paris).

Nel centrosinistra due seggi al Pd (uno a Nicola Irto, l’altro a Mimmetto Battaglia) oltre a quello in bilico per Io Resto in Calabria (Marcello Anastasi) che, come detto, potrebbe scattare nella circoscrizione Nord.

Naturalmente le liste della coalizione di centrosinistra sono destinate a perdere un seggio per fare posto a Pippo Callipo, cui la poltrona a Palazzo Campanella spetta di diritto. Al momento sembra la lista Democratici e Progressisti a dover rinunciare ad una poltrona, ma le percentuali di Flora Sculco e Giuseppe Aieta sono ancora troppo vicine per stabilire chi tra i due dovrà farsi da parte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto!