fbpx

Ordinanza Scuole: superiori in presenza al 50% in ogni classe. I genitori possono chiedere la didattica integrata

Scatta la didattica differenziata in Calabria per le scuole superiori. L’ordinanza è stata appena firmata dal presidente facente funzioni Nino Spirlì e prevede la didattica in presenza alle superiori al 50 per cento con la possibilità di attivare la didattica digitale integrata per gli studenti le cui famiglie ne abbiano fatto richiesta. Saranno le scuole a definire le modalità organizzative. Il provvedimento si muove sulle norme applicabili del Dpcm del 14 gennaio che prevedeva un minimo del 50 e un massimo del 75 per cento per le superiori di didattica in presenza, che invece era integrale per elementari e medie. Per questi istituti non cambia nulla quindi. L’ordinanza entra in vigore dall’1 febbraio e durerà per trenta giorni.

Di seguito il testo dell’ordinanza.
“In fase di applicazione delle misure previste dall’art. 1 comma 10 lettera s) del DPCM 14 gennaio 2021, le Istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado statali e paritarie e delle Scuole di istruzione e formazione professionale, nonché le Istituzioni Universitarie, limitano la didattica in presenza a non più del 50% della rispettiva popolazione studentesca, nei primi 30 giorni dalla ripresa delle attività, nel rispetto di tutte le misure di prevenzione vigenti e fatte salve le deroghe circa l’attività in presenza, già individuate nelle specifiche Ordinanze emergenziali”.

Fonte: lanuovacalabria.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto!