Morto l’arcivescovo Francesco Nolè 

Bata - Via Roma - Acri

È morto nel pomeriggio di oggi, giovedì 15 settembre, monsignor Francesco Nolè, Arcivescovo Metropolita di Cosenza-Bisignano. Nolè si è spento attorno alle 15 nel policlinico “A. Gemelli” di Roma, dopo un periodo di breve ma intensa sofferenza.

Francesco Nolè nasce a Potenza il 9 giugno 1948 ed entra il 20 settembre 1959 tra i Frati Minori Conventuali di Ravello, dove inizia la sua formazione umana, spirituale, religiosa e culturale, che poi prosegue a Nocera Inferiore, Portici, Sant’Anastasia e Roma. Presso la Facoltà Teologica Seraphicum di Roma compie gli studi filosofici e teologici; presso la Sezione S. Luigi della Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale di Napoli consegue la Licenza in Teologia Morale e presso l’Università Statale di Cassino la laurea in Pedagogia.

Viene ordinato sacerdote il 2 settembre 1973 a Potenza da S. E. Mons.Vittorio Costantini, OFM Conv., Vescovo di Sessa Aurunca. Viene subito destinato a Nocera Inferiore, nel Convento di Sant’Antonio, prima come vice-direttore e poi come Rettore dei ragazzi delle scuole medie aspiranti alla vita religiosa. Nel 1976 viene trasferito a Benevento, come Rettore dei postulanti del Ginnasio-Liceo fino al 1982. Nello stesso anno, durante il Capitolo Provinciale, è nominato Vicario provinciale e guardiano-parroco di S. Antonio in Portici. Nel 1991 viene inviato nuovamente a Benevento come guardiano e Rettore dei Postulanti.

Nel giugno 1992 è chiamato a Roma a dirigere il Centro Missionario Nazionale fino al 28 aprile 1994. Nello stesso anno, durante il Capitolo Provinciale tenuto a Nocera, è eletto Ministro Provinciale della Provincia di Napoli, che comprende Campania e Basilicata. Il 30 aprile 1997 è confermato Ministro Provinciale per altri quattro anni.

Il 4 novembre 2000 viene eletto alla sede vescovile di Tursi-Lagonegro ed è consacrato Vescovo nella Basilica di Pompei il 10 dicembre 2000 da S.E. Mons. Giovanni Battista Re, Prefetto della Congregazione per i Vescovi. È stato membro della Commissione Episcopale per Clero e la Vita consacrata della Conferenza Episcopale Italiana e delegato della Conferenza Episcopale di Basilicata per la Famiglia, la Liturgia e per l’Economia della Provincia Ecclesiastica.

l 15 maggio 2015 papa Francesco lo nomina Arcivescovo Metropolita di Cosenza-Bisignano. Il 29 giugno riceve il pallio nella Basilica di San Pietro in Vaticano da Papa Francesco. Il 4 luglio prende possesso dell’Arcidiocesi nella Cattedrale di Cosenza. Il 14 febbraio 2016 il Nunzio Apostolico in Italia, Mons. Adriano Bernardini, gli impone il Pallio. Attualmente è delegato della Conferenza Episcopale Calabra per la Liturgia, il Clero e la Vita Consacrata.

IL CORDOGLIO DELLA GIUNTA REGIONALE

“Sono addolorato per la notizia della scomparsa dell’arcivescovo di Cosenza-Bisignano, Francesco Nolè, deceduto a Roma dopo aver combattuto per mesi contro una grave malattia. La Chiesa perde un teologo raffinato, un pastore in permanente servizio dei più deboli, un grande uomo di fede. La Calabria e la città metropolitana di Cosenza-Bisignano in particolare perdono una guida spirituale illuminata, saggia e preziosa. Il sentito cordoglio da parte della Giunta regionale”. Così Roberto Occhiuto, presidente della Regione Calabria.

Fonte: Il Quotidiano del Sud

Bata - Via Roma - Acri

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Contenuto protetto!