fbpx

Da venerdì a domenica HortusAcri

 

HortusAcri alla sua seconda iniziativa, tra i recinti mentali e culturali della Calabria e le eccellenze del Cibo calabrese.

Si terranno nei giorni 2 e 3 Marzo le nuove iniziative di HortusAcri, un gruppo di acresi animati da spirito di resilienza e desiderio di risvegliare le sopite coscienze della piccola città presilana. Il Laboratorio, con durata permanente piuttosto che episodica, il primo marzo sarà nei licei scientifico e classico per coinvolgere i giovani studenti acresi in una serie di progetti e iniziative destinate proprio alle nuove generazioni, con finalità di stimolare lo spirito creativo e la sensibilità verso la natura e il suo rispetto. I giorni successivi, 2-3 Marzo, due diversi seminari con Reading e ospiti originali e scelti per dare risalto all’intreccio dei diversi temi di HortusAcri. Il 2 Marzo, a Palazzo Padula, Pino Scaglione presenta il programma annuale di HortusAcri, a seguire saranno protagonisti il libro di Massimiliano Capalbo “La terra dei recinti”, con Assunta Viteritti che introduce e discute con l’autore. Poi sarà la volta di un film sui drammi Ecologici e le possibilità di fermare il disastro dei prossimi anni, commentato da Anna Scaglione. Il giorno 3 Marzo, al Caffè Letterario, Arturo Crispino, di Calabria Food, Maurizio Rodighiero di Slow Food Calabria, con Gerardo Colavolpe, dell’omonima azienda di produzione di fichi della migliore tradizione calabrese, si confrontano sul tema del cibo e del ritorno ai prodotti della natura come necessità vitale, culturale e turistica della nostra regione. Lo scrittore Carmine Abate sarà protagonista con il suo libro “ Il banchetto di nozze” con le interpretazioni dell’attrice Laura Marchianò. Si tratta di iniziative che hanno l’obiettivo di preparare ogni volta quelle successive, inoltre di costituire uno stimolo per altre aggregazioni e istituzioni nel fare rete e mettere a sistema una permanente offerta culturale capace di riattivare il confronto, lo scambio, e garantire diversi eventi che saranno occasioni di crescita collettiva e strumenti di cambiamento. L’estate ospiterà anche un piccolo ma denso festival , facendo leva sui tanti talenti acresi in giro per il mondo, con laboratori di progetto, musicali, sul cibo, sulla natura. Le prossime iniziative saranno a fine Marzo, ad Aprile, a Maggio, Giugno. Seguiteci, sarà importante aggregare sempre nuove energie e fare crescere una condivisione resiliente per il cambiamento sociale ed economico della comunità acrese. 

Rispondi

error: Contenuto protetto!