fbpx

Fase 2

Bata - Via Roma - Acri

La nostra comunità, a causa di questo maledetto virus Covid 19,  sta attraversando giorni particolarmente concitati,  tristi  carichi di ansia, abbiamo assistito ad uno svariato rimbalzo di notizie che ha turbato e sconfortato noi tutti;  nostra intenzione in questo momento è  rivolgerci  a tutti gli  operatori socio sanitari coinvolti  avvertendo l’assoluta esigenza di stringerci intorno a loro, manifestando la nostra piena solidarietà e l’augurio che questo periodo passi il più in fretta possibile senza conseguenza alcuna, ringraziandoli per la loro abnegazione e costanza nello svolgere un lavoro cosi delicato con grandissima professionalità anche in questi difficilimomenti.

Eravamo    convinti come gruppo consiliare Acri in comune   e ribadiamo quanto già affermato precedentemente , che vi fosse la necessità   di costituire  un’unità di crisi  istituzionale per fronteggiare l’emergenza, ed oggi riproponiamo la nostra proposta  per programmare la seconda fase ( la famosa fase due stabilita dal Governo) che è ormai alle porte.

Pensiamo ad una cabina di regia composta da consiglieri (di maggioranza e opposizione) e da esperti del settore,  che dovrà andare ad ascoltare    associazioni, commercianti, artigiani, imprenditori  associazioni di categorie,  per capire e decifrare  le difficoltà  e le eventuali esigenze.

Una commissione istituzionale che lavorando in maniera sinergica  ed unitaria possa scongiurare  errori e manchevolezze e rendere un miglioreservizio alla nostra città.

Riteniamo    la fase di ripartenza  di cruciale importanza!!!!

Reputiamo di assoluta necessità evitare la sola ed inutile spettacolarizzazione delle questioni, cercando, viceversa,  di dare, a  prescindere dagli aiuti del Governo centrale,   a livello  comunale, misure di aiuto e supporto alle famiglie in difficoltà ed  alle attività,  intraprendendo  idonee iniziative che vadano ad ausilio, che vadano incontro ai problemi,   prevedendo una serie di azioni di sostegno    come ad esempio sgravi fiscali, riduzione e/o esenzione pagamento Tari, riduzione e/o esenzione pagamento del suolo pubblico, iniziative insomma di aiuto ad attività  oggi in crisi  costrette  ad operare in un tessuto economico già di per se precario ed instabile, proiettando Acri come comune  pilota  (a livello provinciale, regionale e nazionale), di proposte straordinarie.

Pertanto, avendo a cuore le sorti del nostro territorio, fermo restando le differenziazioni  politiche ed il ruolo di maggioranza ed opposizione,  ribadiamo  la nostra piena disponibilità a collaborare in questo momento di straordinaria emergenza nell’esclusivo interesse della nostra comunità.

Inoltre, recependo le svariate richieste   chiediamo  al Sindaco l’avvio di una immediata  azione di sanificazione e di pulizia straordinaria  per la città soprattutto nei luoghi antistanti alle attività commerciali, agli uffici ed in generale negli ambienti di attesa dei cittadini. 

#uniti-unici

Luigi Caiaro- Giuseppe Intrieri

Gruppo Consiliare Acri in comune

Bata - Via Roma - Acri

Rispondi

error: Contenuto protetto!