fbpx

Padia, gli impegni dell’amministrazione comunale

Bata - Via Roma - Acri

Un incontro per mettere a fuoco i problemi del quartiere e prospettare le relative soluzioni che l’amministrazione comunale voglia adottare.

I residenti di Padia, borgo situato nel cuore del centro storico acrese, ieri pomeriggio, nella Piazzetta Azzinnari, hanno incontrato l’assessore comunale ai Lavori Pubblici Mario Bonacci e il vicecomandante della Polizia Municipale Gianni Gallo.

I problemi a Padia non mancano, ma fortunatamente qui resiste uno zoccolo duro che non ci sta a veder spopolare il quartiere e soprattutto non lo vuole consegnare al degrado.

Nelle scorse settimane, in ossequio al percorso storico – culturale incentrato sulla figura di Giovan Battista Falcone e sul Risorgimento in generale, a Padia sono stati realizzati dei murales e l’occasione è stata propizia anche per una riflessione a tutto tondo sulle condizioni e sulle prospettive che la zona più antica di Acri si ritrova a dover affrontare.

C’era sul tavolo la spinosa questione dei parcheggi in Piazzetta Azzinnari. La sintesi della riunione di venerdì ha portato alla decisione di realizzare due parcheggi per disabili con sosta oraria massima di sessanta minuti, mentre sulla piazza verranno disegnati tutti gli altri spazi per disciplinare la presenza dei veicoli fermi. Inoltre verranno completati gli interventi sulle fognature e verrà installato un corrimano sulla fiancata dell’antico Palazzo Civitate, utile per non scivolare in caso di pioggia o neve.

In più, alla due fototrappole già installate, ne verrà aggiunta una ulteriore, per monitorare meglio le zone più esposte all’abbandono dei rifiuti e per vigilare sui murales.

Sono questi gli impegni principali assunti da Mario Bonacci e che rappresentano l’esito del confronto con gli abitanti di Padia, tra le poche zone rimaste in cui è ancora possibile ritrovare l’antica vita di quartiere.

Bata - Via Roma - Acri

Rispondi

error: Contenuto protetto!