fbpx

Sui numeri del contagio ad Acri

La soglia dei 250 casi settimanali ogni 100mila abitanti è il parametro stabilito dal governo Draghi per fare scattare la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado.

Facendo riferimento ai dati ufficiali diffusi dal sindaco, ci rendiamo conto che il nostro comune va ben oltre la soglia dei 250 casi settimanali; infatti su una popolazione pari a poco meno di 20mila abitanti i dati sono questi:

n. 27 positivi al test molecolare + n. 81 positivi al test antigenico rapido= n.108 test positivi /20.000*100.000= 540 casi. 

Il parametro dei 250 casi settimanali è stato ampiamente superato e, considerando anche i numeri delle nuove ordinanze di quarantena emesse, la situazione è preoccupante. 

Mi pare sia prevista la chiusura delle scuole, da parte dei presidenti delle regioni, quando l’incidenza cumulativa settimanale dei contagi è superiore a 250 casi per 100mila abitanti e anche nell’ipotesi di motivata ed eccezionale situazione di peggioramento del quadro epidemiologico. Se così è voglio sperare che chi di dovere provveda a comunicare i dati dei contagi relativi al nostro Comune alle autorità competenti, prima che la situazione sfugga ulteriormente di mano.

P.S.: Mi permetto di scrivere, chiedendo, denunciando e sollecitando, non perché soffro di onnipresenza sui social come qualcuno pensa, ma perché da anni mi occupo e preoccupo della mia città e per quanto la situazione sia difficile per tutti, bambini, ragazzi, adulti, anziani, attività commerciali e produttive, invito tutti a rispettare le regole e a non sottovalutare la pericolosità di questo virus.   

Anna Vigliaturo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto!