fbpx

Covid, l’appello del regista Scaglione a letto con la polmonite malgrado il vaccino: «Prudenza amici»

«Nonostante la prima dose di vaccino Astrazeneca sono finito in ospedale col Covid oggi ho la polmonite e sono con l’ossigeno ed eparina, prudenza amici è un nemico inqualificabile. La cosa importante se si hanno dei sintomi non occultare altrimenti è una strage».

Con queste drammatiche parole il regista Massimo Scaglione dal suo profilo Facebook testimonia la sua particolare vicenda da vaccinato (prima dose).

L’artista ha contratto una polmonite ed invita tutti alla massima prudenza.

Fonte: Il Quotidiano del Sud

3 risposte

  1. vincenzo rizzuto ha detto:

    Caro Massimo, da parte del tuo vecchio prof un abbraccio e un invito a tenere duro per uscirne
    vittorioso; ti aspettiamo tutti.

  2. marika ha detto:

    Immagino che il nemico inqualificabile sia il vaccino, visto che e’ in queste condizioni dopo averlo fatto, giusto? Oppure diamo ancora la colpa al virus??

  3. lorenzo ha detto:

    ESATTO, ormai questa del vaccino sembra stia diventando una sorta di nuova religione basata su dogmi e non certo su evidenze scientifiche. Siamo circondati da gente con il cervello completamente fottuto dal mainstream.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto!