fbpx

Ospedale, ottimo il ripristino dei posti letto a Medicina, ma occorre rimanere vigili

La lotta pacifica intrapresa per la difesa del reparto di Medicina dell’ospedale di Acri ha portato i suoi frutti. Sono stati ripristinati i venti posti letto che di recente erano scesi a soli 7, con la parallela ricollocazione del personale trasferito ad altri reparti.
La salute è un diritto inalienabile di tutti i cittadini, una sanità pubblica equa ed efficiente. E’ un grande traguardo ma una piccola vittoria, c’è ancora molto da fare affinché l’ospedale di Acri possa tornare ai tempi in cui era fiore all’occhiello dell’intera provincia, e dell’intera regione. Il percorso intrapreso non deve arrestarsi, bisogna proseguire più decisi che mai. Occorre rimanere vigili, affinché la politica rimanga fuori dalla sanità, qualunque sia l’orientamento. La salute dei cittadini non è, e non può essere, merce di scambio o oggetto di favori.
Viva l’onestà di chi non si nasconde, di chi non ha paura di mettersi contro i poteri forti, di chi non si gira dall’altra parte davanti alle ingiustizie, di chi sceglie di stare sempre dalla parte dei “deboli”, di quelli che non hanno santi in Paradiso. Viva la bellezza di chi può camminare, ogni giorno, a testa alta e nella fierezza delle proprie azioni.

Loredana Barillaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contenuto protetto!