fbpx

A stagioni cchiu bella

Bata - Via Roma - Acri
Il Vernacoliere di Angelo Canino
A stagioni cchiu bella
U vìarnu sta ppe nni dassèari
a niva si sciogli alla muntagna
e ngrossa lli jumi e lli jumèari
u friddu chieanu s’attagna
 
i prèati s’adòrnani e juri
profumani d’aria e ttuttu ntùarnu
su ttanti e dde milli cuduri
alli barcuni su ccuntùarni
 
i rìnnini vìagnini a ffrotti
e lli nidi ncìgnani e nuavu
tardu arriva lla notti
si vida ca ntùarnu è rrinnùavu
 
d’àrburi nzìccani e ffèani juri
i primi pampinelli, i primi frutti
e tutti i razzi e dde tanti sapuri
ppe llu piaciri e tutti
 
a jocca ncigna lla cuva
ncunu cerèasu matura
u cìadu mo è ssenza na nuva
u sudu ccu ppiaciri accadura
 
è cchissa a stagioni cchiù bella
a stagioni c’aspèttani tutti
i guagliuni…ppe lla pagella,
i ranni…si mùntani i bialli e lli brutti.

La stagione più bella
 
L’inverno sta per lasciarci
la neve si scioglie in montagna
ingrossano i fiumi e le fiumare
il freddo piano si placa.
 
I prati si adornano di fiori
profumano l’aria e tutto intorno
sono tanti e di mille colori
ai balconi sono da contorno.
 
Le rondini arrivano a stormi
e i nidi iniziano di nuovo
tardi arriva la notte
si vede che intorno è rinnovo.
 
Gli alberi sbocciano e fanno fiori
le prime foglioline, i primi frutti
di tutte le varietà e di tanti sapori
per il piacere di tutti.
 
 
La chioccia inizia la covata
qualche ciliegio matura
il cielo adesso è senza una nuvola
il sole con piacere accalora.
E’ questa la stagione più bella
la stagione che aspettano tutti
i ragazzi….per la pagella
 i grandi…si montano i belli e i brutti!
 
Bata - Via Roma - Acri

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Contenuto protetto!