Calcio, l’Acri cede di misura in casa del Rende: al Lorenzon finisce 1-0

Bata - Via Roma - Acri

RENDE CALCIO 1
CITTA’ DI ACRI 0
Rende: Franza 6, Tommasi 6, Mazzotta 6, Benvenuto 6 (19′ st Ciardullo 6), Novello 6, Osso 6 (11′ st Corbo 6), Chiodo 6,5, Riconosciuto 6, Scarpelli 6 (19′ st Chieffa 6), Le Piane 6,5 (48’st Bisceglia sv), Sidoti 6. In panchina: Filippelli, Ascione, Fuoco, Della Rocca, Pignataro. Allenatore: Salvatore Viscardi
Città di Acri: Calderaro 5,5, Giglio 6 (30′ st Donato sv), Di Fronzo 6, Zollo 6, Viscovo 6, Bellopede 6, Scognamiglio 6, Labanca 6 (19′ st Sheriff 5,5), Di Vita 5,5, Cernaz 6, Rosi 6 (30′ st Algieri sv). In panchina: Puscas, Ingrosso, M. Arena, Diomande, Benincasa, Gabriele. Allenatore: Carmine Perri
Arbitro: Giovanni Luca Idone di Reggio Calabria (Assistenti: Chindamo e Catalano di Reggio Calabria)
Marcatori: 18′ Chiodo
Note: Giornata fredda e terreno di gioco pesante a causa della pioggia. Ammoniti: Riconosciuto (Re) Giglio e Scognamiglio (A). Angoli: 3-2 ; Rec.: 2’pt;5’st.
RENDE – Su un terreno di gioco reso pesante dalla pioggia caduta poco prima del match, il Rende di mister Viscardi conquista 3 punti di platino nel derby cosentino contro il Città di Acri. Una vittoria che permette ai biancorossi di portarsi a quota 14 e uscire dunque dalla zona play out. La sfida del “Marco Lorenzon” inizia con le due squadre che lottano a centrocampo. Il Rende cerca di fare possesso palla, mentre gli ospiti si concentrano alla fase difensiva, cercando di pungere in ripartenza. La prima conclusione degna di nota arriva al 24′ ed è di marca acrese: ci prova Rosi da fuori. Al 36′ è Scognamiglio a farsi vedere, il suo sinistro è preda di Franza. La gara non regala spettacolo, anzi è molto ruvida. Al 40′ i padroni di casa vanno al tiro con Sidoti: pallone alto. La ripresa imizia con gli ospiti pericolosissimi: Rosi lascia partire un bolide dai 20 metri ma la traversa dice no al numero 11 rossonero. Il Rende si salva. I padroni di casa trovano il g del vantaggio al 18′: Corbo, da calcio da fermo, scodella in mezzo dalla destra, Calderaro smanaccia ma manda il pallone sui piedi di Chiodo che conclude di destro trovando il gol. L’Acri accusa il colpo e il Rende cerca il raddoppio: il tiro di Mazzotta da buona posizione finisce però a lato. Gli ospiti provano a riordinare le idee e si buttano in avanti alla ricerca del pari ma l’occasione per il gol capita ai rendesi: Le Piane, lanciato in contropiede, centra il palo con Calderaro in uscita. L’assalto finale dei rossoneri serve a ben poco, la difesa di casa è attenta e il Rende può dunque fare festa.

Francesco Spina

Bata - Via Roma - Acri

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Contenuto protetto!