E’ di Acri l’avvocato che rappresenta il marito della donna morta a Catanzaro il 19 gennaio

Bata - Via Roma - Acri

Tre medici in servizio all’ospedale di Castrovillari sono indagati per la morte di Assunta Buscemi, avvenuta a Catanzaro lo scorso 19 gennaio. La donna era stata ricoverata all’ospedale “Ferrari” di Castrovillari, dove è rimasta fino al 30 dicembre, data del trasferimento a Catanzaro.

Il pubblico ministero Domenico Assumma ha disposto l’esame autoptico che è stato eseguito ieri mattina da un medico legale e da un anatomo-patologo. 

L’inchiesta, aperta con l’ipotesi di reato per omicidio colposo, come atto dovuto, prosegue nel massimo riserbo investigativo. Le persone offese sono rappresentate dagli avvocati Angela Cirino e Antonio Ingrosso. Assunta Buscemi lascia il marito e una figlia di 15 anni.

Bata - Via Roma - Acri

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Contenuto protetto!