Consegnati i pulsossimetri al reparto di Pediatria dell’ospedale di Cosenza. Grazie a tutti quelli che hanno permesso tutto questo

Bata - Via Roma - Acri

Stamattina, presso il reparto di Pediatria dell’ospedale civile dell’Annunziata di Cosenza, sono stati consegnati due nuovi pulsossimetri digitali, grazie alla raccolta fondi ideata da Cineincontriamoci e partita lo scorso 16 aprile 2023.

“Un percorso lungo, avvenuto in sinergia con Ail Cosenza, insieme a tante associazioni, artisti, professionisti, società civile e volontari. Una pagina importante di Cineincontriamoci, che, ancora una volta, dopo Carlo Verdone nel 2016 per Amatrice, fa leva sulla settima arte come strumento di solidarietà.

Ringrazio tutti coloro che con me hanno creduto in questa mission: a partire dal reparto, grazie alla sensibilità del primario il dott. Sperlì; la caposala Monia e tutto il persona medico, infermieristico e ausiliario, oltre alle varie figure professionali sanitarie che sono state al nostro fianco; l’Ail Cosenza, nella persona della presidente Mara Nigro, tutte le socie e, un particolare ringraziamento a Mariacristina Zangari (confesso pubblicamente che senza di te non ce l’avremmo fatta). Così come sensibile alla causa si è dimostrato il Comune di Acri, con l’amministrazione  comunale guidata da Pino Capalbo”.

Un immenso grazie a Old cinema, per il supporto e il sostegno che da anni dimostra credendo nei nostri progetti nella persona di Ambra Craighero.

Contributo fondamentale di artisti e imprenditori che hanno deciso di condividere con noi questo viaggio, partendo dall’appuntamento con Nuccio Caffo e dalla sua azienda, che ha messo a disposizione anche i propri prodotti per favorire la raccolta.

Tra i protagonisti della raccolta, la poliedrica Francesca Manzini con la presentazione del suo libro; il colonnello Carlo Calcagni, che durante il conferimento della cittadinanza onoraria ha voluto sostenerci; grazie anche ad Angela Forte, che  ha permesso questo incontro; Davide Carpino e Marco Martire, che con il loro cortometraggio non si sono tirati indietro a questa appuntamento così prestigioso; Ornella Muti, che ha chiuso in bellezza questo percorso e che ha creduto e sposato fortemente questa causa.

Grazie al partner Antonio Falivelli, con le sue attività; a Piero Cirino, per aver magistralmente condotto ogni appuntamento con immensa professionalità e tanto cuore; a tutti i media, che hanno seguito gli appuntamenti, agli sponsor che da anni credono in noi, agli amici più sinceri e soprattutto all’orgoglio scattato per questo 2023 appena passato per aver portato a termine un’iniziativa così nobile che non riguarda solo Cineincontriamoci, ma rispecchia l’anima pura di una comunità come quella di Acri. Al prossimo viaggio.

Mattia Scaramuzzo, direttore artistico di Cineincontriamoci

Bata - Via Roma - Acri

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Contenuto protetto!