fbpx

La pietra miliare di fronte l’ente Vaglica non c’è più

La pietra miliare del 28° km (probabilmente della strada che univa la S.S. 19 ad Acri), posizionata su Via Pastrengo (di fronte l’Ente Vaglica) in Acri, nel settembre dello scorso anno giaceva quasi orizzontalmente sul bordo della strada comunale. Forse qualche automobilista poco accorto ne aveva causato l’abbattimento. L’ho fotografata l’11.09.2018 sperando che gli OO.CC. la ripristinassero, per il suo valore storico e per la testimonianza del collegamento di Acri con la strada statale. A quel tempo, quando la suddetta strada era percorsa da poche auto provenienti da Luzzi, Bisignano ed Acri, era d’obbligo segnalare le distanze con questi cippi di pietra nel terreno. La strada doveva avere la sua importanza, tant’è che alla fine degli anni ’50 si sostituì il ponte in ferro e legno sul Fiume Crati, ad una carreggiata, con quello in calcestruzzo tuttora in esercizio (ricordo che all’inaugurazione partecipò anche Giuseppe Fiamma, mio professore alle scuole medie di Acri). Oggi, con mia sorpresa, ho constatato che il problema si è risolto togliendo proprio di mezzo la pietra miliare e quel che poteva rappresentare per gli automobilisti. Spero che possa essere stata utilizzata da qualcuno che ne ha riconosciuto il significato.

Francesco Foggia

Iscriviti per rimanere informato
Bata - Via Roma - Acri

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contentuto protetto!