fbpx

Ricominciamo dall’Italia del fare

Bata - Via Roma - Acri

Nel momento della responsabilità nazionale, osiamo e guardiamo ad oggi,con la speranza di essere migliori domani..
Mai come adesso, mettiamo da parte in questo giorno così importante e riflessivo per il nostro paese, gli egoismi, l’odio virtuale e le beghe politiche, ragioniamo da italiani uniti, con la speranza che questa pandemia possa essere il motivo per cui ripartire con quello orgoglio nazionale che appartiene alla gente, agli imprenditori e lavoratori uniti.
Siamo onesti e costruttivi, dimentichiamo per un giorno PREMIER, DCPM, POPULISTI, EUROPEISTI, BOND, GOVERNATORI, SINDACI, GIORNALISTI E ISTIGATORI DI DIVISIONE NAZIONALE, diciamo grazie a medici, operatori sanitari, autotrasportatori, forze dell’ordine, filiera agroalimentare, che non si sono fermati, sacrificando e rischiando in piena emergenza sanitaria, la propria vita per amore del paese!!
Adesso è arrivato il momento di reagire,di aiutare le imprese e i lavoratori, a continuare ad essere protagonisti nel mondo delle bellezze ed eccellenze che tutto il pianeta ci invidia, che solo con l’ingegno e il genio individuale non è più sostenibile!
Siamo il paese DEL MADE IN del marchio
Più imitato al mondo,da nord al sud, dagli artigiani, alla moda,alla meccanica, all’arredamento, al cibo, dalla Ferrari passando alla mozzarella che non conosce rivali, ma solo invidia e voglia di portarceli via, con speculazione attraverso politiche commerciali scorrette UE E NON UE..
Per difenderli e continuare in questo sogno, serve nei prossimi giorni, un cambio di passo veloce da parte del governo, che aiuti veramente le imprese, non attraverso le banche e una burocrazia malata, che lucra sulle spalle degli imprenditori, artigiani, commercianti attraverso le garanzie dello stato, ma un cambio di passo con liquidità immediata, veri soldi, perché oggi i lavoratori non solo non hanno ricevuto la cassa integrazione, ma vedono il loro futuro fortemente a rischio e le imprese non vedono la luce in fondo al tunnel !!
Da italiano orgoglioso, da calabrese fiero, faccio gli auguri ai lombardi, ai campani, all’Italia unità, alle imprese e lavoratori protagonisti nel mondo, perché non può esistere il nord senza il sud, come il sud senza il nord..
Oggi le polemiche lasciamole in soffitta, riflettiamo e amiamo il nostro paese, ma iniziamo a fare…

“LO STATO DA UN POSTO.
L’IMPRESA DÀ UN LAVORO”
INDRO MONTANELLI

Vincenzo Abbruzzese

Bata - Via Roma - Acri

Rispondi

error: Contenuto protetto!