fbpx

La politica al tempo del Coronavirus

Bata - Via Roma - Acri

Parafrasando il titolo di un romanzo di Gabriel Garcia Marquez viene da pensare che l’amore, e l’amore per la propria terra e per la propria gente,  facendo Politica, di questi tempi non è il bene primario e di facile interpretazione e “Fruizione “…Tuttavia i fruitori della res pubblica devono capire ed interpretare il linguaggio di chi, da millantatore, vorrebbe costruire il proprio consenso sul nulla..I fatti molto spesso parlano da soli ciò nonostante è più facile far passare messaggi menzogneri e privi di fondamento che la verità…quello che è successo in questi giorni è di paradossale interpretazione, alcuni “ignoti della politica” ( e menomale visto che tanto ignoti non mi sembrano) , hanno deciso  di far passare , agli occhi della gente, che le buone opere messe in atto dalla macchina Comunale, in questo periodo, sono solo spreco di soldi pubblici. E’ mio dovere chiarire che, al contrario, se prima eravate abituati a sentir dire che i soldi stanziati dalla UE o dai vari Ministeri nazionali o regionali tornavano indietro…oggi questa Amministrazione non permette a nessuno di perdere finanziamenti stanziati per la Nostra Città, ma li utilizza …nonostante le lungaggini burocratiche che “gli ignoti della politica” conoscono bene. Vogliamo parlane di  un progetto destinato ai bambini ossia il Centro Estivo:  bene… Il progetto di inclusione sociale, prevede tantissime attività  rivolte soprattutto ai bambini con diversità con sedi dislocate su sutto il territorio comunale –Acri Centro(Ente Giannone); Là Mucone (Scuola Media S Martino); S.Giacomo(Scuola Media). Nei Centri troviamo più di 130 bambini, quattro  dei quali con disabilità seguiti da personale specializzato.. se poi i centri definiti estivi ricadono in periodi pre-autunnali ma sempre nel periodo indicato nel Decreto (entro il 30 Settembre) questo non è strano in quanto il progetto fa parte dei  fondi per il contrasto alla povertà educativa-Decreto rilancio 19 maggio 2020 n°34 art 105 … Inoltre voglio precisare che gli assegnatari del bando sono stati gli unici a presentare domanda nei tempi al ministero e visto che la prima manifestazione d’interesse è andata deserta (fine luglio 2020) …Inogni caso i soldi non sono tornati indietro al destinatario e il progetto ad oggi da l’opportunità ai fruitori di riallacciare i rapporti umani tra bambini e ragazzi e quindi adulti(genitori) che dopo un periodo “paradossale”, come quello che abbiamo vissuto, riprendano confidenza con il mondo della scuola, della ludicità, dell’amore per il proprio essere-umano. Non me ne vogliano i cosidetti “ignoti della politica” ma il mondo è cambiato, dobbiamo fare i conti con la realtà e con la drammaticità del vivere o meglio convivere, in questa fase, con un male subdolo e mortale…Le problematiche sul Nostro amato territorio sono sicuramente moltepilici a partire dal problema acqua, la situazione di oggi non è sicuramente da imputare alla gestione amministrativa attuale, è da anni che combattiamo con la carenza idrica durante il periodo estivo, oggi a maggior ragione visto che la Sorical (gestore delle acque in Calabria) ha ridotto l’erogazione dell’acqua ed è un Ente in liquidazione per di più le condutture sono obsolete, l’uso improprio dell’acqua potabile  per l’irrigazione e le piogge che si fanno attendere hanno peggiorato la situazione che vi garantisco non è di facile risoluzione. Tuttavia il comune di Acri ha ottenuto un finanziamento per l’ingegnerizzazione della rete idrica pari a 2,5 milioni di euro  siamo in attesa  della procedura di gara indetta dalla Regione Calabria (questi sono fatti)…La raccolta differenziata che fino ad ieri aveva raggiunto ottimi risultati ad oggi stàriscontrando alcune criticità imputabili alla gestione della Regione Calabria che per carenza di impianti trova sempre più difficoltà a garantire quotidianamente la raccolta. Nonostante il Comune di acri è uno dei pochi a non essere moroso nei confronti della regione e anche se con difficoltà cerca di non far stazionare spazzatura sul territorio (vi invito a visitare i comuni limitrofi o Città della Calabria dove la spazzatura è accumulata perle strade)…Asfalto, sono mesi che si parla della possibilità di bitumare le nostre strade, dopo circa dieci anni di assoluto disinteresse questa amministrazione ha inteso finalmente di intervenire su questa problematica. Nonostante la campagna elettorale che alcuni hanno iniziato su questo argomento è nostro dovere spiegare perché, malgrado il mutuo stipulato dal Comune (sicuramente per non fare rotonde), ancora non sono iniziati i lavori , per chi non lo sapesse, la gara per l’assegnazione dei lavori di bitumazione, ha avuto un vincitore al quale è stato fatto ricorso con ulteriore perdita di tempo per cui bisogna attendere i tempi tecnici. E’ chiaro che per qualcuno le lungaggini burocratiche non esistono o  si vogliono far passare per inadempienze dell’Amministrazione Comunale, tuttavia voglio tranquillizzare i miei concittadini che i lavori inizieranno presto ( sicuramente la prossima settimana)…Qualcuno mi ha chiesto perché sono stati utilizzati soldi o meglio fondi comunali per la ristrutturazione dei Palazzi storici Sprovieri e Feraudo invece di utilizzarli per l’asfalto o per altre urgenze. Faccio presente ai cittadini che ogni Ministero può mettere a disposizione dei vari Comuni fondi a progetto destinati solo ed esclusivamente per la realizzazione di alcune opere pertanto i soldi destinati per la ristrutturazione dei due Storici Palazzi non potevano essere assolutamente utilizzati per altro, pena l’esclusione dal bando e la non erogazione del finanziamento (fatti)…Stabilizzazione dei precari (LSU/LPU), voglio ricordare agli “ignoti della polica” e alla cittadinanza che questa amministrazione ha stabilizzato i precari storicizzati e si sta adoperando a tutti i livelli Istituzionali per il raggiungimento del tempo pieno ed il recupero dei contributi ai fini pensionistici. Al contempo stiamo seguendo, con attenzione, l’iter dei cosidetti lavoratori”156” che in passato sono stati mandati a casa perdendo ogni diritto al lavoro (fatti)…Nonostante la prescrizioni l’amministrazione è riuscita nel rispetto delle regole anti-covid a realizzare per l’estate spazi ludico ricreativi-culturali-sociali e di spettacolo quali la giornata dedicata ai bambini in piazza, la consegna di uno scuolabus per bambini disabili , presentazione di libri, campus musicale estivo, concerti all’anfiteatro, percorsi religiosi, inizio del parco fluviale e altro (fatti)…Vigili del fuoco: mentre i piromani stanno devastando il Nostro magnifico territorio con il fuoco, gli “ignoti della politica gettano fumo negli occhi dei cittadini. L’Amministrazione Comunale a capo il Sindaco, nei giorni scorsi ha incontrato il nuovo Comandante dei vigili del fuoco di Cosenza, presso la sede dei vigili del fuoco di Acri, in presenza dei sindacati e degli stessi volontari, per riattivare il servizio quale distaccamento permanente sul territorio (fatti)…Edilizia scolastica e rivalutazione del Centro storico con interventi mirati per garantire sicurezza ed efficientamento energetico in quasi tutte le scuole del territorio, questi sono fatti…Sicuramente non stiamo con le mani in mano ed i fatti smentiscono coloro che per bramosia di apparire nascondono la testa sotto la sabbia negando l’attività Amministrativa in essere giudicandone l’iter in piena progressione ed attuazione del programma (ricordo a me stesso ma soprattutto agli “ignoti della politica” che mancano circa due anni alla fine della legislatura).. Sarà la paura di doversi ricredere a fine legislatura a far ignorare i risultati ottenuti fin qui , da questa amministrazione, e quelli che a breve si andranno a concretizzare?

Voglio concludere citando SOCRATE :“E’ sapiente chi sa di non sapere, non chi si illude di sapere e ignora cosi la sua stessa ignoranza”.

Amedeo Gabriele

Bata - Via Roma - Acri

Rispondi

error: Contenuto protetto!