Confederazione degli Italiani nel Mondo negli Usa, due acresi al vertice

Bata - Via Roma - Acri

La Confederazione degli Italiani nel Mondo ha ampliato la propria presenza negli Stati Uniti. Durante una recente riunione è emersa una chiara volontà di rinnovare l’impegno dell’organizzazione verso le comunità dei connazionali. Da questa riflessione è nata la proposta di un nuovo organigramma che ha portato ala nomina del seguente direttivo che vede al suo vertice Alessandro Crocco nel ruolo di presidente. Le altre cariche sono: Roberto Caiaro, vicepresidente; Gina Lia Catizone, segretaria generale; Graziella Bivona, presidente onorario; Gabriella Ferrero, responsabile pari Opportunità. 
Una nuova guida, dunque, che da subito, secondo quanto si legge nella nota stampa, ha manifestato l’intenzione di adottare un approccio dinamico e innovativo per affrontare le sfide e cogliere le opportunità future, con l’obiettivo di contribuire in modo significativo alla valorizzazione e alla rappresentanza efficace degli italiani nel mondo, mediante iniziative mirate a rafforzare reciprocamente il legame con l’Italia.
In questo contesto, il neo Presidente per gli Stati Uniti, Alessandro Crocco, ha espresso gratitudine al Presidente Nazionale, Angelo Sollazzo, per la nomina e per il costante sostegno e la stima dimostratagli.

Ha inoltre ribadito il suo impegno a garantire che ogni iniziativa sia in linea con i solidi principi e valori della CIM, proiettando uno sguardo fiducioso verso il futuro.
Crocco ha aggiunto: “Il mio recente mandato, appena conclusosi, come Presidente del Comites di New York è stato caratterizzato da sfide e impegno incessante. Durante questo periodo, mi sono costantemente dedicato all’implementazione di cambiamenti positivi e alla risoluzione delle questioni chiave che coinvolgono gli italiani all’estero. Attraverso progetti culturali, iniziative comunitarie e collaborazioni con istituzioni, ho lavorato per rafforzare il senso di appartenenza e affrontare le sfide quotidiane che la nostra comunità all’estero affronta. Sono fermamente convinto – ha chiuso – che il nostro impegno collettivo produrrà risultati significativi, mantenendo intatta la coerenza e l’integrità necessarie, senza alcun compromesso”. 

Fonte: Aise.it

Bata - Via Roma - Acri

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Contenuto protetto!