fbpx

CALCIO: L’Acri cade a Rossano, finisce 4-0. Nell’ultima giornata rossoneri costretti a vincere

Olympic Rossanese – FC Calcio Acri: 4-0

Olympic Rossanese: Ramunno 6, Granata 6, Mirabelli 7, Sposato 7, Zangaro 7, Alfano 6(32′ st Algieri sv), Benincasa 6, Manfredi 6,5, De Simone 6,5(16′ st Meta), Tramontana 6(23′ st Salandria 6), Bongiorno 6(28′ st Attadia 6). A disp.: De Marco . All.: Mario Pascuzzo.

FC Calcio Acri: Bellanza 5, Milordo 5(12′ st D’Amico 5,5), Brandi 5,5, Calomino 5,5, Perri 6, Servidio 5,5, Mancino 6, Perna 6(11′ st Gradilone 6), Provenzano 5,5, Le Piane 6, Kabangu 5(37′ st Falcone sv). A disp.: Gencarelli, J Milordo , Servino, Algieri, Marano. All.: Angelo Andreoli.

Arbitro: Eboli di Paola ( Assistenti: Varano e Signorelli)

Reti: 22′ pt Zangaro , 27′ pt Mirabelli , 42′ pt Sposato , 16′ st De Simone .

Note: circa 400 spettatori di cui una quarantina da Acri. Angoli: 6-2. Rec: 1’pt 5 ‘ st

CORIGLIANO ROSSANO – Vince e convince l’Olympic di Pascuzzo. Tre punti importanti che permettono ai bizantini di  festeggiare  la matematica qualificazione alla finale playoff contro la Reggiomediterranea. Per l’Acri una sconfitta che costringerà i rossoneri a vincere  nell’ultima giornata contro il Sersale: in caso contrario per l’Acri sarebbe retrocessione diretta. Nel primo tempo la squadra di Pascuzzo è pressoché perfetta: l’Acri soffre gli attacchi dei bizantini ed è nulla in avanti. Al 2’ ci prova subito l’Olympic che va alla conclusione dalla distanza con De Simone: comoda la parata di Bellanza. L’Acri soffre il gioco dell’Olympic e prova a respirare solo in contropiede soprattutto dal lato destro dove agisce Mancino. Al 16’ Le Piane impensierisce da calcio di punizone dai 25 metri Ramunno che si salva in angolo. Al 22’ arriva il vantaggio dei padroni di casa: Zangaro approfitta di uno svarione difensivo dei rossoneri e con un tiro a giro dal limite dell’area trafigge Bellanza. L’Olympic gioca sul velluto: al 25’ conclusione da fuori area di Sposato che è preda del portiere ospite.Al 27’ raddobbia l’Olympic con il colpo di testa di Mirabelli dagli sviluppi di un corner. L’Acri accusa il colpo e non riesce a trovare la reazione. Al 42’ arriva il terzo gol dei padroni di casa: l’ex capitano rossonero Sposata con un bolide dalla distanza supera Bellanza. Sposato, da ex di turno e da acrese, non festeggia la bella rete in segno di rispetto. Nel secondo tempo l’Olympic trova il poker con De Simone al 16’: un gol che fissa il risultato finale. Fino al fischio finale succede poco: l’Olympic controlla il largo vantaggio mentre i rossoneri cercano di limitare i danni onde evitare di rendere ancora più ampio il passivo. Finisce con l’Olympic che raccoglie gli applausi dei propri tifosi. Per l’Acri invece la salvezza passa dall’ultima giornata nella sfida contro il Sersale: gli uomini di Andreoli saranno costretti a vincere per qualificarsi ai playout dove con molta probabilità potrebbero incontrare il Soriano.

Francesco Spina

Iscriviti per rimanere informato

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contentuto protetto!