fbpx

Assaporagionando, successo che abbatte i confini

Bata - Via Roma - Acri

Ha chiuso i battenti l’edizione del ventennale di Assaporagionando, il salone mediterraneo dei prodotti tipici. La diciassettesima edizione si è tenuta nello scorso fine settimana nel Palazzo Sanseverino-Falcone.

Gli organizzatori hanno spento le venti candeline della manifestazione, la cui prima edizione si tenne nel 2001, probabilmente come meglio non avrebbero potuto.

Il clima di incertezza derivante dalla recrudescenza della pandemia non ha inciso sull’organizzazione, che è stata impeccabile.

Il successo di questa edizione è stato altresì ratificato dai numeri: più di trenta aziende espositrici e migliaia di visitatori.

Per tre giorni gli spazi del settecentesco palazzo Sanseverino-Falcone hanno ospitato emozioni e suggestioni, con un programma ricchissimo di iniziative e di firme d’eccezione e di eccellenza.

Lo chef stellato Riccardo Sculli, la semifinalista di Masterchef Federica Di Lieto, la musica del tenore Stefano Tanzillo, la presentazione del libro “Sorridere e giocare fa bene al cuore” del Mago Heldin (nella sezione dedicata a Cinebookfood, con la direzione artistica di Mattia Scaramuzzo), degustazioni e riflessioni a più voci, solo per citare qualcuno degli ingredienti, hanno arricchito e impreziosito un percorso fatto tutto d’un fiato. La manifestazione ha registrato anche la presenza dell’attrice Annalisa Insardà in qualità di madrina.

Partita con l’idea di raccogliere il testimone dell’esperienza della Fiera Acri, le cui sette edizioni si tennero negli anni ottanta, Assaporagionando è riuscita nell’intento di dir vita a un format in grado di andare al di là del puro evento fieristico. Tra i padiglioni del palazzo Sanseverino-Falcone, non solo la possibilità per le aziende di mettere in vetrina i loro prodotti, non solo quella per i consumatori di entrare in contatto con le eccellenze del territorio, ma anche un’occasione di crescita per una comunità intera.

Aspetto quest’ultimo, colto pienamente dall’amministrazione comunale di Acri, che ha fornito supporto e patrocinio.

Insomma, ci sono tutti gli elementi per giustificare la soddisfazione del presidente di Assaporagionando Emilio Servolino e del direttore Alex Franzisi, autentico cuore pulsante dell’intera organizzazione.

Assaporagionando 2021 chiude i battenti con la consapevolezza che la strada è quella giusta e che con le prossime edizioni potrà misurare le proprie ambizioni con contesti ancora più vasti.

Piero Cirino

Bata - Via Roma - Acri

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Contenuto protetto!