Dal 2 al 4 dicembre la ventunesima edizione di Assaporagionando

Bata - Via Roma - Acri

Si è tenuto ieri, nella Sala Giunta del Palazzo Municipale, un incontro tra l’amministrazione comunale e una rappresentanza dell’associazione Assaporagionando, che organizza l’omonima manifestazione, giunta alla ventunesima edizione.

Erano presenti, tra gli altri, il sindaco Pino Capalbo, l’assessore Graziella Arena, Angelo Garotti; Emilio Servolino, presidente di Assaporagionando,  Alex Franzisi, direttore di Assaporagionando, e Carlo Franzisi, presidente provinciale Unsic (Unione Nazionale Sindacale Imprenditori e Coltivatori).

“Dopo una piacevole discussione – si legge in una nota dell’amministrazione comunale -, che ha visto le parti confrontarsi sull’attuale momento e sul futuro delle attività produttive del territorio, si è convenuto di predisporre una serie di iniziative finalizzate alla valorizzazione dei prodotti tipici locali, eccellenze enogastronomiche e artigianali della Calabria, e più in generale d’Italia”.

Quest’anno Assaporagionando, manifestazione ormai entrata a far aprte degli appuntamenti autunnali più attesi sul territorio, si terrà dal 2 al 4 dicembre, nella stessa location dello scorso anno, vale a dire Palazzo Sanseverino-Falcone.

Per l’amministrazione comunale, “l’intento principale è quello di far diventare la manifestazione patrimonio della città di Acri, attraverso una partecipazione sentita e condivisa”.

L’iniziativa “da ventuno anni ha l’obiettivo di mettere al centro dell’attenzione provinciale, regionale e nazionale le tipicità enogastronomiche e artigianali del Comune, con l’auspicio di arrivare, anche attraverso forme consorziate, alla valorizzazione permanente dei nostri prodotti. Acri è una realtà famosa in tutto il territorio nazionale, soprattutto per le produzioni tipiche. Assaporagionando, fin dalla sua prima edizione, ha avuto e ha l’obiettivo di far conoscere i nostri prodotti, non solo per la degustazione, ma soprattutto per discutere e ragionare sulle forme di sviluppo socio-economico, attraverso la loro divulgazione”.

Per cui, “il nostro territorio ha bisogno soprattutto delle presenza di tutti i suoi cittadini, con l’obiettivo di contribuire a creare una rete imprenditoriale che si pone come scopo quello di promuovere Acri al di là dei suoi confini geografici”.

Bata - Via Roma - Acri

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Contenuto protetto!