Calcio, la Reggiomed affonda l’Acri imbottita di giovani: finisce 1-6

Bata - Via Roma - Acri

Il match tra Acri e Reggiomediterranea regala sette gol ma lo spettacolo viene meno. Anzi, in realtà, quello che va in scena al “Castrovillari” è uno spot negativo per tutto il movimento dilettantistico. Dopo i problemi societari, l’Acri ha praticamente smantellato il parco calciatori e lo staff, con il presidente Stumpo che ha deciso di continuare il torneo mandando in campo la formazione juniores, probabilmente con il solo scopo di salvare il titolo sportivo. Ai giovani rossoneri un 6 in pagella d’ufficio, loro malgrado stanno diventando la vittima sacrificale di una situazione paradossale, rischiando anche di compromettere la loro valorizzazione calcistica. La cronaca del match solo per le statistiche. Ad aprire le danze Salvador (18’), poi al 24’ e al 26’ la doppietta di Fioretti. L’Acri trova la gioia del gol con il classe 2005 Groccia, mentre i reggini segnano la quarta e quinta marcatura con Trepat e Nasuli. Nella ripresa gli ospiti trovano la sesta rete con Meskar. Per la Reggiomediterranea 3 punti importanti per la classifica, per l’Acri invece un ko che potrebbe rappresentare l’inizio della fine calcistica di una delle piazze più importanti del panorama calcistico calabrese. Ad oggi, però, solo sulla carta.

Francesco Spina

Bata - Via Roma - Acri

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Contenuto protetto!