fbpx

La giungla dei manifesti elettorali

I soliti partiti non si smentiscono mai, ancora una volta abbiamo assistito ad una affissione selvaggia dei manifesti elettorali, si è affisso ovunque in numero sproporzionato, in modo invadente e non rispettosi del vivere civile, sempre con la stessa dinamica, voler prevaricare gli altri con prepotenza.

I soliti partiti sono convinti ancora che le elezioni si vincono in base al numero dei manifesti che imbrattano i muri, non curandosi del danno che si fa all’ambiente e al decoro urbano, dando un bell’esempio di civiltà. Vogliamo ricordare che le elezioni, in un paese normale, si vincono per i programmi che si annunciano e che, se eletti,  vengono rispettati, portando avanti politiche che migliorano la qualità della vita di tutti i cittadini. Le promesse fatte e non mantenute non si dimenticano.

Pertanto chiediamo rispetto per i cittadini in primis da chi imbratta e poi da chi è preposto al controllo, affinchè siano rimossi con sollecitudine.

Assistiamo increduli ancora una volta alle ammucchiate dei manifesti elettorali come avviene per le liste elettorali.

Acri in Movimento

Iscriviti per rimanere informato

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Contentuto protetto!