U carbunèaru

Bata - Via Roma - Acri
Il Vernacoliere di Angelo Canino
U carbunèaru
 
Stamatina mina vìantu e tramuntèana,
vìarnu è appena trasutu amèaru
alli dìatti ho mmisu i mmuttiti e dèana
u friddu mo si senta pèaru pèaru.
 
I focudèari riposèati ssi misi e astèata,
ncìgnani all’appiccèari e alla mita vèani
ppe ssi muri friddi cci vò nna vampeata
e ppe allumèari carbuni e schcantramèani.
 
Ssi cavarelli e du pajisi mia su bacanti,
a genti è tutta intra ricota alli focudèari
cci vò astèata ppe lla musica e lli canti
mo è ssudu u tìampu e di carbunèari.
 
E stamatina facìanni jùarnu è ccampijèatu,
n’ominìcchiu pittirillu ccu lla fàccia tinta
nu saccu ccu carbuna a nnua n’ha pportèatu
ppe appiccèari ssa vernèata è nna bona spinta.
 
Fa ssu mestìari ch’è ppòvaru e guadagnu,
ma illu u stessi a porta avanti a famiglia
ccu sacrifìciu e ccu ttantu sparagnu
e da matina nunn’appena si risbiglia.
 
Ccu llu tìampu ssu mestìari pu s’è ppersu,
i focudèari ho ffattu postu alli radiatori
u carbunèaru ha ttrovèatu nu mestìari diversu
ma chilla fàccia tinta lle rrimasta intrha u cori.
Il carbonaio
 
Stamattina spira vento di tramontana,
l’inverno è appena arrivato, rigido
ai letti hanno messo le coperte di lana
il freddo adesso si sente assai.
 
I camini, riposati in questi mesi estivi,
iniziano ad accenderli e vanno alla catasta
per queste mura fredde ci vuole una riscaldata
e per accenderli, carboni di erica.
 
Questi vicoli del mio paese sono vuoti,
la gente è dentro attorno ai camini
ci vuole di nuovo estate per la musica e i canti
adesso è solo il tempo dei carbonai.
 
E stamattina all’alba è comparso,
un omino piccolo con la faccia annerita
un sacco con carboni a noi ha portato
per accendere quest’inverno è di buon aiuto.
 
Fa questo mestiere che è povero di guadagno,
ma lui lo stesso la porta avanti la famiglia
con sacrificio e con tanto risparmio
dalla mattina non appena si sveglia.
 
Con il tempo questo mestiere è scomparso,
i caminetti hanno fatto largo ai radiatori
il carbonaio ha trovato un mestiere diverso
ma quel viso annerito gli è rimasto nel cuore.
Bata - Via Roma - Acri

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Contenuto protetto!